(B2) Si è trattato di un errore dei meccanici della compagnia Airbus Helicopters che è stata la causa decisiva dell’incidente dell’elicottero Bundeswehr Tiger in Mali. L’aereo si è schiantato il 26 luglio 2017 durante un volo di missione a circa 70 chilometri a nord di Gao, uccidendo due persone.

Elicottero della Bundeswehr nella Minusma (© NGV / B2)

Un portavoce del ministero lo ha confermato mercoledì (12 dicembre), come riportato dal nostro collega Thomas Wielgold di Augengeradeaus. Il rapporto finale del generale dell’Agenzia federale tedesca per la sicurezza aerea rivela che i piloti non hanno avuto alcuna possibilità di evitare l’incidente: l’elicottero è entrato improvvisamente e imprevedibilmente in uno stato di volo incontrollato che l’equipaggio non ha potuto intercettare.

La causa diretta dell’incidente risiede in un’errata regolazione del rotore principale dell’elicottero, effettuata a maggio 2016″ dal personale del produttore », più precisamente da tre tecnici Airbus. Tuttavia, gli ingegneri Airbus non avevano ancora completato il loro ” formazione precedente “e non aveva” le qualifiche necessarie per effettuare o ridurre le regolazioni del controllo del rotore principale “, secondo elementi del report visto da Mirror online.

L’autopilota si è spento inavvertitamente, il che ha portato inevitabilmente all’incidente, secondo Reuters. L’arresto involontario ha causato il ribaltamento in avanti dell’elicottero; la pressione sul rotore principale è aumentata così tanto da strapparlo via in pochi secondi.

Questo incidente aveva portato alla sospensione dei voli in elicottero per la Minusma, e soprattutto a una sacra polemica in Germania sulla manutenzione dei dispositivi.

(NGV)