NOTIZIE ANSV – 31 maggio 2022.

Aperta un’inchiesta di sicurezza sull’incidente, il 27 maggio, a Quargnento, ha interessato l’elicottero SA 318C marche di I-PLLYdurante un volo locale.

Distrutto l’aeromobile; feriti i quattro occupanti.

Sabato 28 maggio l’ANSV ha effettuato il sopralluogo operativo sul sito dell’incidente.

Ulteriori dettagli sono disponibili al seguente collegamento alla rete per la sicurezza aerea: https://aviation-safety.net/wikibase/278431

Dopo diversi anni, apparve nei Paesi Bassi la fusoliera dell’Alouette III s/n 1390, che volava in Italia come I-AIRU.

La cellula e diverse parti sono state acquisite dalla Museo Alouette Barneveld con l’obiettivo di riportare l’elicottero al suo originale A-390 [Netherland Air Force] stato.

Foto © di: Henk BRUL / via Alouette Museum Barneveld

L’elicottero è stato acquistato con un motore Astazou installato, lo stesso motore originariamente installato sulla serie SA319B (come visibile nell’immagine sopra).

Foto © di: Dick BREUR / via Alouette Museum Barneveld

È stato installato il braccio di coda di un altro Aouette III (ex YR-ELC) … e i lavori di restauro continueranno.

Si prega di visitare le pagine del Museo Online per maggiori informazioni e dettagli su questo progetto.

https://www.facebook.com/groups/738374166574402/

NOVITA’ DI PITTURA AEREA BABYLO

… con orgoglio dal BABYLO Team

BABYLO AVIATION PAINTING NEWS … Vista finale dell’Airbus Helicopters H125 I-LRJR, pronto per la consegna ad Air Corporate dopo il completamento del lavoro di verniciatura.

NOVITA’ DI PITTURA AEREA BABYLO

BABYLO @ work … work in progress con l’“arancione” AS350B3 Ecureuil

Le prime immagini degli elicotteri che atterrano all’Heli-Expo 2022 a Dallas, in Texas.

Grazie a HAI Pubbliche Relazioni e Comunicazione reparto per queste immagini dei due volano in giorni al Centro congressi Kay Bailey Hutchison in Dallas.

Aggiornamento M-REEM – WORLD ROTORS

ROTORI MONDIALI
Aerospaziale/Eurocopter AS355F/N Ecureuil 2 … Pagina foto
Eurocopter AS355NP Ecureuil 2 ( c/n 5749 ) M-REEM [ ex I-IRPI ]

Grazie a Graeme LOVELL per questa immagine del Eurocopter AS355NP Ecureuil 2 M-REEM posseduto da Regno 5-KR-267 Ltda riposo a Beccles, Regno Unito, nell’ottobre 2020. Questo Ecureuil ha volato per molti anni in Italia come I-ERPI con Compagnia Aerea.

OVERTDEFENCE .COMDa ED NASH – 23 settembre 2020.

Il ministero della Difesa austriaco ha annunciato di voler ordinare 18 elicotteri Leonardo AW169M.

Il costo dell’appalto sarà di 300 milioni di euro e la prima consegna è prevista per la metà del 2022. È prevista una vita utile minima di 30 anni.

I nuovi elicotteri sostituiranno l’Alouette III elicotteri leggeri da collegamento e da trasporto attualmente in uso. Questi sono in servizio dal 1967 e andranno in pensione alla fine del 2023 per problemi di età.

Il ministro della Difesa Klaudia Tanner ha annunciato la decisione lunedì, affermando che:

“Con questo elicottero stiamo acquistando una macchina altamente efficiente e moderna che non serve solo alla sicurezza dei nostri soldati, ma anche all’intera popolazione. Stiamo investendo nella sicurezza dell’Austria”.

L’AW169M è sicuramente un velivolo più capace del suo predecessore. L’elicottero è molto più potente e quindi più adatto per l’uso in montagna. La sua moderna avionica consente anche di volare di notte e in condizioni meteorologiche avverse.

In grado di trasportare dieci passeggeri, gli austriaci intendono utilizzare gli AW169M per un’ampia gamma di missioni, non solo per il trasporto di personale e materiali, ma anche per l’estinzione di incendi boschivi, ricognizioni aeree e soccorso alpino.

Dell’acquisto, 12 avranno sede ad Aigen/Ennstal principalmente come veicoli di emergenza, mentre gli altri sei saranno di stanza come addestratori a Langenlebarn.

Il Ministero della Difesa austriaco ha dichiarato di aver scelto il progetto Leonardo (ex Augusta-Westland) rispetto al Bell 429 e all’Airbus H-145 comparabili perché quella compagnia offriva condizioni migliori nella cooperazione nei settori dell’addestramento, della logistica e delle operazioni aeronautiche.

Gli austriaci affermano inoltre che, sebbene l’aereo non sarà armato, richiederà che i nuovi elicotteri siano in grado di montare stazioni d’arma che possano essere installate in poche ore, se necessario. Questi potrebbero includere la possibilità di utilizzare sistemi missilistici avanzati, sebbene le specifiche esatte siano ancora in discussione con il produttore.

Link all’articolo originale online: https://www.overtdefense.com/2020/09/23/austrian-armed-forces-procuring-aw169m-to-replace-aging-alouette-helicopters/

I-MIAO – CARTE DA PARATI Heli

CARTE DA PARATI HELI
Aerospaziale AS350BA Ecureuil ( c/n 1600 ) I-MIAO
Aerospaziale AS350B/BA Ecureuil … Pagina foto

Grazie a Gianluca MASTRASCUSA per questo fantastico scatto d’azione del Aerospaziale AS350BA Ecureuil I-MIAO operato da E+S Air Srl … decollo da Aviosuperficie Sibari Fly di Cassano Allo Ionio (CS), giugno 2020.

Comunicato Stampa – 18 Giugno 2020

La Airstar Aviation di Cossato (BI) e la GMH Helicopter Services di Courmayeur (AO), attestate società elicotteristiche, si fondono e danno vita alla AVIAZIONE DEL CIELOnuova ed importante realtà nel trasporto con elicotteri.

Aviazione Airstarfondata nel 2005, vanta una consolidata presenza in tutto il Piemonte ed in Valle d’Aosta, oltre che una filiale in Grecia ed una propria Scuola di Volo per la formazione di Piloti di elicottero.

Servizi di elicotteri GMH nasce come realtà valdostana nel 2012 e da allora la sua attività nella Regione è stata in costante crescita.

Le numerose sinergie sviluppate negli anni tra le due compagini, tra cui la compartecipazione nella società di manutenzione aeronautica Sky-Tech Srlhanno dato vita al progetto di fusione finalizzato al raggiungimento di un chiaro obiettivo: la creazione di un unico operatore elicotteristico nel trasporto e nel lavoro aereo nei territori montuosi del Piemonte e della Valle d’Aosta.

Le due aziende che hanno deciso di unire le forze sono entrambe titolari di licenza di trasporto aereo rilasciata dall’Ente Nazionale dell’Aviazione Civile e sono particolarmente attive, oltre che nel trasporto di passeggeri, nel trasporto di materiale al gancio baricentrico nelle Alpi del Nord -Ovest. In questi territori montuosi l’approvvigionamento di elicotteri è indispensabile per il trasporto in zona utilizzo accessibile con altri mezzi ed è di fondamentale supporto alla realizzazione di opere edili pubbliche e private, alla sorveglianza idrogeologica del territorio, all’approvvigionamento dei rifugi alpini nonché ad operazioni di Protezione Civile.

Il progetto di fusione nasce dalla volontà di creare una realtà commerciale più grande, flessibile e coordinata, in grado di offrire un servizio altamente capillarizzato su tutto il territorio. La convinzione che un’unica organizzazione è maggiormente strutturata possa rispondere meglio alle esigenze attuali di mercato ha alla creazione di Sky Aviation, la quale avrà come obiettivo principale quello di fornire servizi elicotteristici sempre più professionali e specializzati.

Sky Aviation può contare su una flotta composta da 5 elicotteri di proprietà a cui si aggiungono altri 3 aeromobili durante i mesi di maggiore attività. Il personale impiegato nelle missioni di (piloti, tecnici/manutentori, personale di terra) vanta un’elevatissima e comprovata esperienza operativa sulle montagne più alte d’Europa, riguardo lo scenario più complesso e competitivo del settore.

“Siamo per questo nuovo progetto, abbiamo previsto nuovi investimenti per l’implementazione del mercato e l’ampliamento della flotta di elicotteri allo scopo di essere sempre più professionali e competitivi. Vogliamo rafforzare fin da subito le nostre attività ed in particolare ci poniamo come obiettivo immediato il consolidamento della nostra presenza in Valsesia e la crescita delle attività in Valle d’Aosta, dove concentraremo al massimo i nostri sforzi e le nostre risorse in quanto entrambe le aree sono fortemente strategiche per Sky Aviation” Cesare Sappino (amm.re delegato Airstar Aviation)

“la logica evoluzione di ogni azienda è quella di crescere e strutturarsi, appena abbiamo avuto quest’opportunità l’abbiamo colta con l’obiettivo di migliorare sempre di più. Aziende più grandi, che investono in tecnologia e soprattutto nelle risorse umane sono un grande valore aggiunto per il nostro territorio” Alessandro Penco (amm.re delegato GMH Servizi Elicotteri).

F-GBOB – Aggiornamento SCHEDA TECNICA

ROTORI ITALIANI
SA313B/318C Alouette II … Pagina foto
SNCA Sud-Est SE313B Alouette II ( c/n 1845 ) F-GBOB

Alcune nuove immagini caricate nella Scheda Tecnica della bella SNCA Sud-Est SE313B Alouette II F-GBOB …immagini scattate a Mazzé (TO) nel settembre 2006.