(B2) 25 elicotteri e aerei da sei paesi sono mobilitati fino al 1° sulla base aerea di Náměšť nad Osslavou (Repubblica Ceca)

Un elicottero belga NH 90 Caiman (credito: MOD Belgio)

Circa 600 militari provenienti da sei paesi – Germania, Belgio, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia e Slovenia – partecipano a ‘Lama scura 2019‘, Esercitazione che fa parte del programma dell’Agenzia Europea per la Difesa (EDA) dedicato al rafforzamento della componente ‘elicottero’, combinando formazione e aggiornamenti tecnici.

25 elicotteri di diverso tipo

Sul lato materiale, sarà diversificato. Ci sono naturalmente alcuni aerei di fabbricazione russa: 4 elicotteri cechi Mi-24/35 e 4 Mi-171Š, oltre a 3 Mi-24 e 2 elicotteri Mi-17 ungheresi. C’è anche 1 polacco W-3 AE Sokol, 3 elicotteri pesanti Sikorsky CH-53 Stallone Tedeschi, 1 Eurocopter AS532 Cougar e 1 sloveno Bell 412. Gli elicotteri di fabbricazione russa sono forniti soprattutto negli eserciti del gruppo di Visegrad. I belgi partecipano con sei elicotteri: tre Agusta A109 del 17° Squadrone e tre elicotteri Caiman del 18° Squadron NH90 TTH.

Al centro del sistema: il concept COMAO

L’obiettivo dell’esercitazione rimane semplice: migliorare l’interoperabilità tattica tra le unità di elicotteri utilizzando il concetto COMAO (Operazioni aeree composite) e consentire agli equipaggi di esercitarsi nelle operazioni in vari ambienti, cercando di riprodursi al meglio” le condizioni difficili che le forze partecipanti possono affrontare quando sono schierate in un teatro delle operazioni. Nel menu, voli a bassa quota o in formazione, fuoco vivo e partecipazione delle forze speciali delle truppe, fuoco di cannoni, uso di mezzi di guerra elettronica a terra,…

Missioni diurne e notturne

Gli equipaggi svolgeranno missioni COMAO diurne e notturne di un’ampia varietà di natura: missioni di assalto aereo (AA) al recupero del personale (PR), tramite missioni di interdizione aerea (AI), trasporto aereo (AT), supporto aereo ravvicinato (CAS) , voli notturni (con o senza NVG) e altre missioni a livello tattico. Le forze delle operazioni speciali parteciperanno all’esercitazione per praticare operazioni di infiltrazione, in territorio nemico, o esfiltrazione.

Un corpo di istruttori

Sei istruttori provenienti da Austria, Svezia e Regno Unito si sono formati nel corso HTIC (Corso per istruttori di tattica in elicottero) dell’Agenzia europea per la difesa, insieme ad alcuni istruttori dei Paesi Bassi formati nel corso olandese per istruttori di armi per elicotteri, fornirà la squadra di “mentori”, incaricati di supportare gli equipaggi multinazionali. Un team di capi istruttori dell’Agenzia europea per la difesa gestirà e supervisionerà il team di mentori al fine di sfruttare al meglio le tecniche e le esercitazioni precedenti (corsi CTH, CTIC, pianificazione COMAO e GE).

(Nicolas Gros-Verheyde)