QuizVDS Blog

Guerra in Ucraina: accetta le nostre condizioni o preparati al peggio, Putin dice a Kiev

Guerra in Ucraina: accetta le nostre condizioni o preparati al peggio, Putin dice a Kiev

Giovedì il presidente russo Vladimir Putin ha avvertito Kiev che dovrebbe accettare rapidamente i termini di Mosca o prepararsi al peggio, aggiungendo sinistramente che la Russia ha appena iniziato la sua azione nel paese.

Parlando a un incontro con i leader del parlamento russo controllato dal Cremlino, Putin ha accusato gli alleati occidentali di alimentare le ostilità, accusando che “l’Occidente vuole combatterci fino all’ultimo ucraino”.

“È una tragedia per il popolo ucraino, ma sembra che si stia dirigendo in quella direzione”, ha aggiunto.

Tavolo delle trattative

Putin ha dichiarato che la Russia era pronta a sedersi per i colloqui per porre fine ai combattimenti, dicendo che “coloro che si rifiutano di farlo dovrebbero sapere che più durerà, più sarà difficile per loro fare un accordo con noi”.

“Stiamo sentendo che vogliono sconfiggerci sul campo di battaglia”, ha detto. “Lasciali provare”.

Il Cremlino ha precedentemente chiesto a Kiev di riconoscere la sovranità russa sulla penisola di Crimea, che ha annesso nel 2014, oltre a riconoscere l’indipendenza delle regioni separatiste sostenute da Mosca nell’Ucraina orientale.

Mosca ha anche affermato in passato che si aspettava che l’Ucraina si piegasse alla situazione esistente sul campo, un riferimento ad altri guadagni di terra realizzati da quando le truppe russe sono entrate in Ucraina il 24 febbraio.

Controllo dell’est

Dopo aver fallito nel catturare presto Kiev e altre grandi città nel nord-est dell’Ucraina, l’esercito russo ha spostato la sua attenzione sul cuore industriale orientale del Donbas, dove i separatisti sostenuti da Mosca hanno combattuto le truppe ucraine dal 2014.

All’inizio di questa settimana l’esercito russo ha rivendicato il controllo della provincia di Luhansk, una delle due che compongono il Donbas, e che si sta preparando a spingere la sua offensiva nella seconda, Donetsk.

Mosca dovrebbe cercare di tagliare l’Ucraina dalla costa del Mar Nero fino al confine con la Romania. In caso di successo, infliggerebbe un duro colpo all’economia ucraina e creerebbe anche un corridoio verso la regione separatista della Moldova della Transnistria, dove la Russia mantiene le forze militari.

Putin ha anche riaffermato la sua affermazione di lunga data secondo cui l’Occidente sta usando il conflitto in Ucraina per cercare di isolare e indebolire la Russia.

“Semplicemente non hanno bisogno di un paese come la Russia”, ha detto. “Ecco perché hanno usato il terrorismo, il separatismo e le forze distruttive interne nel nostro Paese”.

“Il corso della storia è inarrestabile e i tentativi dell’Occidente collettivo di imporre la sua versione dell’ordine globale sono destinati a fallire”, ha aggiunto Putin.

Exit mobile version