QuizVDS Blog

I-AIRU … dopo diversi anni, torna nei Paesi Bassi. Le forze armate austriache si procurano l’AW169M per sostituire i vecchi elicotteri Alouette III. Sito web NEWS: Heli History … Aerospaziale SA316B Alouette III I-BXWA. Il 60° anniversario dell’Alouette III. Website NEWS … è ora online la nuova pagina del reportage fotografico dedicata all’evento AAD Africa Aerospace and Defense 2018. Sito web NEWS … Storia dell’elicottero, I-SINE. Sito web NEWS … Storia dell’elicottero, I-ELTO. Sito web NOTIZIE … Storia dell’elicottero, I-FEBE. Sito web NOTIZIE … Storia dell’elicottero, I-LESY. I-JANS … Alouette III, dal Nord al Sud Italia.

I-AIRU … dopo diversi anni, torna nei Paesi Bassi.  FONDAZIONE MUSEO AGUSTA – Festeggiamenti per il 50° anniversario del primo volo dell'A109.  Agusta Elicotteri – 50 anni dal primo volo dell'A109, un successo italiano.  NEWS sito web: Agusta-Bell AB206B Jet Ranger III I-DACG, scheda tecnica aggiornata.  Sito web NEWS: Heli History … Agusta A109C 3A-MSG.  Sito web NEWS: Heli History … Agusta A109E Power I-PAXE.  Sito NEWS: Heli History … Agusta A109AII I-SEIA.  NOTIZIE dal sito web: Heli Wallpapers … Eurocopter BK117C1 I-HBMS.  Sito web NEWS: Heli History … Agusta A109K2 F-GNGR.  Sito web NEWS: Heli History … Agusta A109C I-CRBN.

Dopo diversi anni, apparve nei Paesi Bassi la fusoliera dell’Alouette III s/n 1390, che volava in Italia come I-AIRU.

La cellula e diverse parti sono state acquisite dalla Museo Alouette Barneveld con l’obiettivo di riportare l’elicottero al suo originale A-390 [Netherland Air Force] stato.

Foto © di: Henk BRUL / via Alouette Museum Barneveld

L’elicottero è stato acquistato con un motore Astazou installato, lo stesso motore originariamente installato sulla serie SA319B (come visibile nell’immagine sopra).

Foto © di: Dick BREUR / via Alouette Museum Barneveld

È stato installato il braccio di coda di un altro Aouette III (ex YR-ELC) … e i lavori di restauro continueranno.

Si prega di visitare le pagine del Museo Online per maggiori informazioni e dettagli su questo progetto.

Home

OVERTDEFENCE .COMDa ED NASH – 23 settembre 2020.

Il ministero della Difesa austriaco ha annunciato di voler ordinare 18 elicotteri Leonardo AW169M.

Il costo dell’appalto sarà di 300 milioni di euro e la prima consegna è prevista per la metà del 2022. È prevista una vita utile minima di 30 anni.

I nuovi elicotteri sostituiranno l’Alouette III elicotteri leggeri da collegamento e da trasporto attualmente in uso. Questi sono in servizio dal 1967 e andranno in pensione alla fine del 2023 per problemi di età.

Il ministro della Difesa Klaudia Tanner ha annunciato la decisione lunedì, affermando che:

“Con questo elicottero stiamo acquistando una macchina altamente efficiente e moderna che non serve solo alla sicurezza dei nostri soldati, ma anche alla sicurezza dell’intera popolazione. Stiamo investendo nella sicurezza dell’Austria”.

L’AW169M è sicuramente un velivolo più capace del suo predecessore. L’elicottero è molto più potente e quindi più adatto per l’uso in montagna. La sua moderna avionica consente anche di volare di notte e in condizioni meteorologiche avverse.

In grado di trasportare dieci passeggeri, gli austriaci intendono utilizzare gli AW169M per un’ampia gamma di missioni, non solo per il trasporto di personale e materiali, ma anche per l’estinzione di incendi boschivi, ricognizioni aeree e soccorso alpino.

Dell’acquisto, 12 avranno sede ad Aigen/Ennstal principalmente come veicoli di emergenza, mentre gli altri sei saranno di stanza come addestratori a Langenlebarn.

Il Ministero della Difesa austriaco ha dichiarato di aver scelto il progetto Leonardo (ex Augusta-Westland) rispetto al Bell 429 e all’Airbus H-145 comparabili perché quella compagnia offriva condizioni migliori nella cooperazione nei settori dell’addestramento, della logistica e delle operazioni aeronautiche.

Gli austriaci affermano inoltre che, sebbene l’aereo non sarà armato, richiederà che i nuovi elicotteri siano in grado di montare stazioni d’arma che possano essere installate in poche ore, se necessario. Questi potrebbero includere la possibilità di utilizzare sistemi missilistici avanzati, sebbene le specifiche esatte siano ancora in discussione con il produttore.

Link all’articolo originale online: https://www.overtdefense.com/2020/09/23/austrian-armed-forces-procuring-aw169m-to-replace-aging-alouette-helicopters/

I-BXWA – Storia dell’elicottero

Air Walser … Pagina di foto
STORIA DELL’ELICOTTERO
IMMAGINI DI ELI STAGIONATO
SA316B/319B Alouette III Foto pag
Sud-Aviation SA316B Alouette III ( c/n 1307 ) I-BXWA
Air Walser … Pagina di foto
SA316B/319B Alouette III Foto pag
Sud-Aviation SA316B Alouette III ( c/n 1307 ) I-BXWA
Air Walser … Pagina di foto
SA316B/319B Alouette III Foto pag
Sud-Aviation SA316B Alouette III ( c/n 1307 ) I-BXWA

Sono ora disponibili altre nuove immagini, nell’ambito dell’area storica del sito, relative al Aerospaziale SA316B Alouette III I-BXWA. Questo è stato il primo elicottero a unirsi Air Walser flotta all’inizio del 1997, seguita da molti Lama e altri interessanti elicotteri Agusta-Bell e Bell. Queste immagini sono state scattate alla Base di Trontano nel marzo 2005.

Uno sguardo al volo inaugurale dell’elicottero d’alta quota che ha rotto le barriere.

L’Alouette III SA3160, pilotato da Jean Boulet e Robert Malus, completò il suo primo volo a Bourget il 28 febbraio 1959.

Marignane, 28 febbraio 2019 – ARTICOLO DI NEWS di Airbus Helicopters.

Questo 3rdLa generazione Alouette si caratterizzava per la sua cabina allungata in grado di ospitare sei passeggeri a fianco del pilota ed era dotata di porte scorrevoli. Il suo rotore principale era alto 11 metri, rispetto ai 10,2 metri dell’Alouette II e il suo carico utile era aumentato di 250 kg.

Un contendente per i voli ad alta quota.

L’Alouette III aveva ottenuto successi molto rapidamente. Il 12 giugno 1960 il primo prototipo atterrò sulla vetta del Monte Bianco con sette persone a bordo, dimostrando le sue ottime prestazioni ad alta quota. Alcuni mesi dopo, il 6 novembre 1960, il 2nd prototipo è atterrato sulla vetta del monte Deo Tibba in Himalaya a un’altitudine di oltre 6.000 m durante una dimostrazione in India. Durante un tour dimostrativo in Africa, l’Alouette III è atterrato sulla vetta del Monte Kilimangiaro, a circa 6.000 metri sul livello del mare, il 18 febbraio 1973 e poi sulla vetta del Monte Kenya, a 5.500 m sul livello del mare, pochi giorni dopo. L’elicottero si è rapidamente affermato come un elicottero in grado di volare ad altitudini molto elevate.

Una storia di successo mondiale.

Il primo velivolo di questa serie è stato consegnato alla Birmania il 25 luglio 1961. L’Alouette III è stato il primo elicottero per il quale il processo di produzione in serie ha avuto luogo interamente a Marignane, in Francia. Sono stati prodotti più di 1.400 velivoli per 120 clienti in 80 paesi, tra cui Sud Africa, Portogallo e Paesi Bassi. A sua volta, la Francia ha ordinato 180 aerei per le sue forze armate e servizi para-pubblici. L’Alouette III è stato prodotto su licenza anche in India, con il nome ‘Chetak’, in Pakistan, Romania e Svizzera, con un totale di oltre 600 prototipi.

La flotta Alouette III ha accumulato oltre 7 milioni di ore di volo entro la fine del 2018. Oggi, quasi 180 aeromobili continuano a essere in servizio.

Grazie a Oscar BERNARDI per queste interessantissime immagini degli elicotteri presenti al 2018 AAD Africa Aerospaziale e Difesa evento tenutosi a Pretoria, in Sud Africa, lo scorso settembre.

Aerospatiale SA316B Alouette III Vigili del Fuoco Trento I-SINE … in appoggio a Trento Mattarello, aprile 1990.

Sud-Aviation SA316B Alouette III Elitecnica Italiana I-ELTO … Champoluc (AO), Agosto 1988. Purtroppo questa Alouette si è schiantata in data 22 Dicembre 2001 alla Rocchetta di Vara (SP) – Vedi verbale di sinistro ASN.

Sud-UNviazione SA316B Alouette III Elitecnica Italiana IO-FEBE... a Champoluc (AO), Agosto 1986. Purtroppo questa Alouette si è schiantata in data 08 marzo 1988 a La Thuile (AO) – Vedi verbale di sinistro ASN.

Sud-Aviation SA316B Alouette III Eli Alpi I-LESY … operante per conto di ACI Elisoccorso – Regione Piemonte, in atterraggio all’Ospedale di Borgosesia (VC), dicembre 1989. L’elicottero indossava ancora la precedente livrea Rhein-Heli.

L’Alouette III I-JANS è stata registrata in Italia alla fine del 1999 ed ha operato con ETI 2000 dalla sede principale dell’azienda a Qart (AO). Per un breve periodo è stata operata anche da Air Walser (noleggiata da ETI 2000) nel Sud Italia durante l’eruzione del vulcano Etna nel 2002 e dalla loro base principale a Trontano (VB).

Exit mobile version