Il Nord Stream 1, il più grande gasdotto singolo che trasporta gas russo in Germania, inizia oggi la manutenzione annuale, con flussi che dovrebbero interrompersi per dieci giorni.

Alcuni governi, mercati e aziende europei temono che la chiusura possa essere estesa.

Il gasdotto Nord Stream 1 trasporta 55 miliardi di metri cubi (bcm) all’anno di gas dalla Russia alla Germania sotto il Mar Baltico.

Il mese scorso, la Russia ha ridotto i flussi al 40% della capacità totale del gasdotto, citando il ritardo nella restituzione delle apparecchiature in manutenzione in Canada.

L’Europa ora teme che la Russia possa estendere la manutenzione programmata per limitare ulteriormente la fornitura di gas europea, gettando nel caos i piani per riempire lo stoccaggio per l’inverno, mentre aggrava una crisi del gas che ha richiesto misure di emergenza da parte di molti governi e bollette dolorosamente alte per i consumatori.

Il ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck ha affermato che il paese dovrebbe affrontare la possibilità che la Russia sospenda i flussi di gas attraverso il Nord Stream 1 oltre il periodo di manutenzione programmato.

“In base allo schema che abbiamo visto, non sarebbe molto sorprendente ora se venissero trovati alcuni piccoli dettagli tecnici e quindi potessero dire ‘ora non possiamo più attivarli'”, ha detto in un evento a la fine di giugno.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha respinto le affermazioni secondo cui la Russia stava usando petrolio e gas per esercitare pressioni politiche, dicendo che la chiusura per manutenzione era un evento regolare e programmato e che nessuno stava “inventando” riparazioni.

Da marzo, la Russia ha interrotto completamente le forniture di gas a diversi paesi europei che non hanno rispettato la sua richiesta di pagamento in rubli.

“Gli ultimi mesi hanno mostrato una cosa: Putin non conosce tabù. Non si può quindi escludere una sospensione completa delle forniture di gas attraverso il gasdotto Nord Stream”, ha affermato Timm Kehler, amministratore delegato dell’associazione industriale tedesca Zukunft Gas.

Negli anni precedenti, il periodo di manutenzione annuale del Nord Stream 1 è durato circa 10-12 giorni ed è terminato in tempo.