Storia e foto di Gord McNulty

Un moschettiere Beech CT-134 è ora montato come gateway per l’aviazione al villaggio di Mount Hope, in Ontario.

Il personale e i volontari del Canadian Warplane Heritage Museum hanno consegnato il moschettiere appena restaurato, ex Canadian Armed Forces n. 134222, con una scorta della polizia nella sua nuova casa nell’ottobre 2021.

L’allenatore giallo brillante, posizionato adiacente alla trafficata Highway 6 all’ingresso del villaggio, offre un’accoglienza distintiva sia ai residenti che ai visitatori.

Evidenzia e saluta la ricca storia dell’aviazione di Mount Hope, che risale al 1940, quando la stazione RCAF di Hamilton fu fondata come una delle più grandi basi del piano di addestramento aereo del Commonwealth britannico.

“The Gateway è una visione spettacolare oltre le mie aspettative”, ha affermato il consigliere comunale Brenda Johnson, che rappresenta Mount Hope. “Che meraviglioso ingresso al villaggio. Stiamo ricevendo molti feedback positivi dai residenti che vivono qui da generazioni e da coloro che si sono trasferiti di recente nella zona. In poche parole, grazie”.

Il moschettiere n. 134222 è stato consegnato alla scuola di addestramento al volo n. 3 a Portage la Prairie, Manitoba, nel 1982. È servito come addestratore principale prima che i piloti passassero ai jet. Circa 10 anni dopo, fu ritirato dalle forze armate canadesi e smantellato e messo in deposito a Merrickville, in Ontario. È rimasto lì per anni.

Il museo ha acquisito l’aereo nel 2012 dopo averlo scoperto in vendita su Kijiji, un sito web canadese di pubblicità classificata online. È stato riportato in condizioni statiche con esatti contrassegni CAF per l’esposizione al museo.

KF Aerospace ha assistito alla ristrutturazione del moschettiere per il progetto del gateway, che include anche l’illuminazione che sarà installata nel 2022.

Era l’inizio del 1972 quando le forze armate canadesi ordinarono a 20 moschettieri di sostituire il de Havilland Canada DHC-1 Chipmunk come addestratore principale. Secondo i funzionari del museo, l’aereo era un modello Beech B23 standard, alimentato da motori a pistoni Lycoming da 180 CV, ma modificato con l’aggiunta di carenature, stabilizzatori orizzontali e pinne ventrali per migliorare il recupero degli effetti.

I nuovi addestratori rimasero in servizio fino alla fine del 1981, quando furono sostituiti da 24 Sundowner modello C23 del 1982, designati come CT-123A Musketeer IIs.

Durante 21 anni di servizio, i moschettieri hanno addestrato circa 5.000 piloti militari canadesi.

I moschettieri furono sostituiti nel 1992 da Slingsby Fireflies, operato sotto contratto da Bombardier Aerospace.

La Beech Aircraft Corporation progettò il moschettiere all’inizio degli anni ’60, con il primo aereo di produzione che prese il volo nel 1963. Alla fine, furono costruiti 4.366 moschettieri in 15 varianti prima che la produzione cessasse nel 1983.