Oltre a un volo o un incidente, c’è un altro modo molto fastidioso per perdere il tuo drone, ovvero il furto. Sfortunatamente, in pratica risulta essere praticamente impossibile riavere indietro un drone rubato, poiché i produttori offrono pochi strumenti in quella zona. Il nuovo sito Web Stolen Drone Info dovrebbe fornire una soluzione. Dopo aver inserito dati come marca, modello e numero di serie, il sistema cercherà attivamente il drone rubato.

Registro dei droni rubati

Il registro dei droni rubati è un’iniziativa della società australiana di sicurezza informatica DroneSec. Secondo DroneSec, i produttori di droni stanno sviluppando sempre più strumenti per contrastare un volo in volo, ad esempio, e se il tuo drone atterra inaspettatamente lontano, una funzione “trova il mio drone” ti consente di vedere su una mappa l’ultima posizione GPS nota del drone. Ma quando un drone viene rubato, tali strumenti non offrono conforto e come pilota di droni sei letteralmente e figurativamente a mani vuote.

Il fatto che i droni rubati siano così difficili da rintracciare è particolarmente problematico perché, secondo DroneSec, sono spesso utilizzati per attività criminali, come il contrabbando o lo spionaggio. Per evitare che il legittimo proprietario venga associato a un uso improprio sulla base, ad esempio, di un numero di serie, è estremamente importante agire immediatamente dopo il furto di un drone.

La soluzione di DroneSec consiste in un database in tempo reale dei dati attuali dei droni che sono stati identificati come rubati, inclusi marca, modello, numero di serie e data e luogo della perdita. Gli utenti di tutto il mondo possono utilizzare il sistema per segnalare un drone smarrito o rubato. È anche possibile segnalare i droni recuperati.


Ricerca attiva

Per aumentare le possibilità di una partita, Stolen Drone fornisce l’automazione necessaria. Ad esempio, il sistema esegue la scansione attiva di siti Web come eBay e Facebook Marketplace alla ricerca di posizionamenti che mostrano somiglianze con i droni mancanti segnalati. Inoltre, il sistema funziona meglio quanto più dettagli vengono inseriti nel database dei droni rubati. Non appena viene trovata una potenziale corrispondenza, il pilota del drone derubato riceverà una notifica.

Inoltre, DroneSec ha collegato 300 sensori al sistema che raccolgono informazioni dai droni volanti in tutto il mondo. Non appena viene rilevato il numero di serie di un drone identificato come rubato, il sistema emette un allarme. DroneSec afferma anche che offrirà una funzione che consentirà alle forze dell’ordine di tracciare i voli con droni rubati.

Opzioni e costi

Il sistema è gratuito per le persone che vogliono segnalare un drone come rubato o smarrito e per le persone che hanno trovato un drone. Le persone che desiderano acquistare un drone di seconda mano possono anche utilizzare Stolen Drone gratuitamente. Controllando il sito Web per vedere se un drone in vendita potrebbe essere stato rubato in precedenza, puoi impedire alle persone di diventare vittime di sconfinamento.

Se vuoi utilizzare la ricerca automatica dei marketplace esterni, paghi un piccolo canone mensile. DroneSec offre anche alle aziende o ai governi la possibilità di connettersi al sistema a pagamento. Ciò consente, ad esempio, di ricevere immediatamente una notifica automatica non appena viene rilevato un volo con un drone rubato.

Decine di droni rubati

Il sito Web attualmente elenca dozzine di droni come rubati o dispersi. Riguarda quasi esclusivamente droni di DJI, fino a un Matrice 300 RTK incluso con un prezzo di acquisto di migliaia di euro. Nella panoramica dei droni scomparsi sono inclusi anche i droni di Parrot, Autel Robotics e senseFly. Nel momento in cui scriviamo, solo tre droni hanno “trovato” il tag.