Impianto elettrico Wow ad AirVenture 323

È un uccello? È un aereo. No, è un materasso volante! Le notizie sugli aerei ultraleggeri sono tutte un svolazzo sul prototipo elettrico che ha preso il volo all’EAA AirVenture 2017 a Oshkosh, nel Wisconsin. Molti spettatori esultanti sono stati ascoltati al lago Winnebago mentre il materasso volante, come qualcuno descriverebbe il suo aspetto, è salito in cielo durante le prove di volo. Todd Reichert, parte della divisione Aerodinamica e Configurazione di Kitty Hawk, sedeva in cima a una grande struttura palmata che sembrava molto diversa da un ultraleggero tradizionale. Il pilota ha galleggiato sopra l’acqua a un’altitudine di 15 piedi con l’ausilio di 8 motori elettrici ciascuno dotato di un proprio rotore e alimentato da una batteria ricaricabile ai polimeri di litio.

Dietro le quinte, il team di Kitty Hawk lavora sodo per essere innovativo e ampliare l’immaginazione costruendo cose completamente nuove. Hanno portato la stessa mentalità agli ultraleggeri con il loro design elettronico che cambia il settore. Un design che sarà una gioiosa corsa completamente funzionale entro la fine del 2017. Il loro obiettivo, come affermato nella loro pagina delle informazioni, era:

“Quando abbiamo deciso di costruire il Flyer, volevamo progettare un aereo personale che fosse facile da pilotare e accessibile a tutti. Abbiamo immaginato controlli semplici e capacità elettroniche avanzate in modo che tu possa imparare a pilotarlo in sicurezza in pochi minuti. Volevamo anche che fosse elettrico al 100% e che decollasse e atterrasse verticalmente. Il Flyer sarebbe così compatto da poter stare comodamente in un garage”.

Portare il brivido degli sport aeronautici alle masse è un passo incredibile. Realizzando un ultraleggero che può entrare in un garage medio e non richiede gas av, sono sulla buona strada per raggiungere il loro obiettivo. Inoltre, il Flyer rientra nella categoria FAR 103 Ultralight delle normative FAA statunitensi. Ciò significa che chiunque può volare in un’area aperta per scopi ricreativi senza una licenza di pilota. È progettato per volare solo su specchi d’acqua dolce, il che spiega i pontoni. Avere due pontoni modellati sul carrello rende questa una piccola macchina anfibia divertente e poter decollare e atterrare verticalmente è un enorme vantaggio per gli appassionati di aviazione con poco o nessun spazio per una pista.

Per quanto riguarda le prestazioni, il Kitty Hawk Flyer è ancora in fase di sviluppo, ma il team spera di avere una produzione ben avviata entro la fine del 2017.

2022-05-07T20:01:18+02:007 Maggio 2022|Ultraleggero|

Condividi questa storia, scegli il tuo social!

Go to Top