In memoriam

È con il cuore pesante che apprendiamo della scomparsa di uno dei nostri cari amici, Susan Dixon. Sebbene sia entrata a far parte del nostro Bureau nel 2016 come segretaria di registrazione, ha dedicato il suo tempo e le sue energie al nostro sport sin dall’inizio.

Ha iniziato a fare paracadutismo nel 1972 e sei mesi dopo quel primo salto si è trasferita con la sua famiglia al Thruxton Airfield in modo che potesse continuare a fare paracadutismo. A Thruxton, si è allenata come rigger ed è stata incoraggiata a competere in competizioni locali. Nel 1983 Susan si è qualificata come giudice nazionale nel Regno Unito (dopo che le è stato detto che le donne non sarebbero mai diventate dei buoni giudici!) e poi ha trascorso la maggior parte dei suoi fine settimana a giudicare in diverse zone di lancio nel Regno Unito. All’inizio degli anni ’80 andò a Dublino come osservatrice al suo primo incontro IPC e ne rimase affascinata. Nel 1985 Susan si è qualificata come Giudice FS FAI e da allora ha giudicato a livello internazionale quasi ogni anno. Lo stesso anno faceva parte del record britannico di sole ragazze con un 20-way a Pampisford. Nel 2004 Susan ha rinnovato la sua partecipazione alle riunioni dell’IPC come osservatrice per la Francia.

“Ho trovato affascinante essere pienamente coinvolti nel crogiolo politico e ho imparato moltissimo sul lavoro svolto da così pochi a nome di così tanti. Ho apprezzato l’opportunità che ho avuto in questi anni di contribuire al nostro meraviglioso sport .” – Susan Dixon

Apprezziamo davvero il suo contributo al nostro sport, ma soprattutto la sua amicizia. Ha lasciato un segno indelebile nei nostri cuori.