QuizVDS Blog

Incontra gli otto contendenti in lizza per sostituire Boris Johnson

Incontra gli otto contendenti in lizza per sostituire Boris Johnson

Otto politici sono in lizza per sostituire Boris Johnson come prossimo leader del Partito conservatore e primo ministro britannico.

Entro la scadenza delle 18:00 BST di martedì sera, ciascuno dei contendenti aveva raccolto il sostegno di almeno 20 legislatori conservatori per passare al ballottaggio di mercoledì.

E c’è già stata una vittima di alto profilo, quando il segretario alla salute Sajid Javid apparentemente non è stato in grado di ottenere abbastanza consensi dai colleghi parlamentari e ha dovuto abbandonare la gara pochi minuti prima della scadenza.

Gli ultimi due candidati saranno conosciuti entro la fine della prossima settimana, con un successore di Johnson in carica entro il 5 settembre.

Ecco i restanti contendenti:

Rishi Sunak, ex capo del tesoro

Sunak, 42 ​​anni, è il più noto dei potenziali leader del partito e uno dei preferiti dai bookmaker per succedere a Johnson.

Il suo profilo pubblico è cresciuto dopo essere diventato capo del Tesoro del Regno Unito nel 2020, un lavoro che ha comportato la supervisione dei miliardi di sterline distribuiti durante la pandemia di coronavirus per aiutare le imprese e i lavoratori.

Ma è stato criticato per non aver fatto abbastanza per alleviare la crescente crisi del costo della vita del Paese. La sua popolarità è crollata anche dopo che la polizia lo ha multato per aver partecipato a una delle feste del governo che violano il blocco a Downing Street, sede dell’ufficio del primo ministro e residenza ufficiale.

Sunak afferma che le promesse di tagliare le tasse fatte da molti candidati rivali “non sono credibili” e che ridurrà le tasse solo dopo che l’inflazione sarà sotto controllo.

Liz Truss, ministro degli Esteri

Truss, 46 anni, ha assunto la carica di gabinetto di alto profilo a settembre dopo aver servito come ministro del Commercio. È anche il principale negoziatore del Regno Unito con l’Unione Europea sulla questione della Brexit.

Truss, la principale diplomatica del Regno Unito, non ha nascosto le sue ambizioni di leadership e ha cercato di emulare l’ex primo ministro conservatore Margaret Thatcher in foto sui social media accuratamente curate. Se selezionata, dice di voler tagliare le tasse “dal primo giorno” e invertire un aumento dell’imposta sul reddito.

Penny Mordaunt, ministro del Commercio

Mordaunt, 49 anni, è popolare tra molti conservatori ed è un altro favorito dei bookmaker per vincere.

È stata la prima donna a ricoprire il ruolo di segretario alla difesa del Regno Unito, anche se Johnson l’ha licenziata poco dopo essere diventato primo ministro nel 2019 perché aveva sostenuto un altro candidato a leader del partito, Jeremy Hunt.

Mordaunt, un ex concorrente di reality TV, ha svolto un ruolo di primo piano nella campagna pro-Brexit nel 2016.

Jeremy Hunt, ex ministro del governo

Hunt, che ha servito sia come ministro della salute che come ministro degli esteri, ha corso contro Johnson nella corsa alla leadership del 2019. Ha perso pesantemente ed è stato scaricato dal Gabinetto.

Tuttavia, Hunt, 55 anni, è rimasto un membro del Parlamento e si è tenuto sotto gli occhi del pubblico criticando le politiche pandemiche del governo come capo del comitato ristretto per la salute e l’assistenza sociale.

Tom Tugendhat, presidente della commissione per gli affari esteri della Camera dei Comuni

Tugendhat, un legislatore di 48 anni ed ex soldato, non ha mai ricoperto un incarico di gabinetto ma dirige l’influente commissione per gli affari esteri in Parlamento. È visto come un centrista e ha pubblicizzato la sua candidatura come un’opportunità per un inizio pulito.

Ha detto che sta consultando una “ampia coalizione” di colleghi per colmare le divisioni nel governo.

Kemi Badenoch, ex ministro per le pari opportunità

Badenoch, che ha lavorato come ingegnere del software e presso una banca privata, è cresciuta in Nigeria e dice di aver vissuto la povertà in prima persona.

Il 42enne parlamentare inizialmente era considerato un outsider per la gara, ma l’approvazione del peso massimo del partito Michael Gove ha rafforzato il suo profilo.

Vuole abbassare le tasse e guidare un “governo limitato incentrato sull’essenziale”.

Nadhim Zahawi, capo del tesoro

Zahawi, 55 anni, è diventato famoso come ministro dei vaccini durante la pandemia. Cofondatore della società di ricerche di mercato YouGov, Zahawi è stato eletto al Parlamento nel 2010.

È nato in Iraq da una famiglia curda ed è arrivato nel Regno Unito da bambino quando i suoi genitori sono fuggiti dall’Iraq durante il regime di Saddam Hussein.

Suella Braverman, procuratore generale

Braverman è un legislatore e avvocato che è diventato procuratore generale dell’Inghilterra nel 2020.

Euroscettica e sostenitrice del ritiro della Gran Bretagna dall’Unione Europea, Braverman, 42 anni, afferma di voler offrire “tutte le grandi opportunità della Brexit”, inclusa una linea più rigida sull’immigrazione e lasciando la giurisdizione della Corte europea dei diritti umani.

Exit mobile version