QuizVDS Blog

Italia, Grecia, Spagna: le ultime regole COVID se si risulta positivi mentre si è in vacanza in Europa

Italia, Grecia, Spagna: le ultime regole COVID se si risulta positivi mentre si è in vacanza in Europa

La stagione delle vacanze estive è in pieno svolgimento in tutta Europa. Ma c’è anche l’ultima ondata di COVID.

I turisti che arrivano o viaggiano in Europa vengono avvertiti della crescente probabilità di contrarre il virus, in particolare quando visitano luoghi turistici affollati.

Ma con le restrizioni rimosse nella maggior parte dei paesi, è difficile sapere cosa dovresti fare se prendi il COVID nel tuo paese d’origine, per non parlare all’estero.

Quindi ecco tutto ciò che devi sapere se prendi il COVID mentre sei in vacanza, incluso dove puoi acquistare i test COVID e per quanto tempo devi isolarti.

Sono disponibili le regole di ingresso e le restanti restrizioni di viaggio per ogni paese in Europa qui.

Francia: test COVID, mascherine e regole di autoisolamento

Ci sono ancora restrizioni COVID in vigore per l’arrivo Francia. I viaggiatori non vaccinati devono mostrare un test PCR negativo effettuato entro 72 ore dalla partenza o un test antigenico eseguito entro 48 ore, mentre i passeggeri vaccinati ora devono solo completare un Modulo per la localizzazione dei passeggeri nell’UE (PLF).

Completamente vaccinato si riferisce ai visitatori che hanno avuto due jab e un richiamo o due jab con il secondo negli ultimi nove mesi.

I bambini di età pari o inferiore a 11 anni sono esentati dalle restrizioni di viaggio dovute al COVID in Francia.

Il ministero della Salute francese ha recentemente abolito l’obbligo di indossare le mascherine. Ma dopo la recente ondata di COVID, lo è ora consigliato di indossare una maschera sui mezzi pubblici e nei luoghi affollati.

Il pass sanitario COVID, o pass sanitario, non è più richiesto se non negli ospedali e nelle altre strutture sanitarie.

Se risulterai positivo al coronavirus in Franciale regole di autoisolamento variano a seconda del tuo stato di vaccinazione e se hai già avuto COVID in precedenza.

Se sei completamente vaccinato o se hai avuto COVID-19 negli ultimi quattro mesi, devi autoisolarti per sette giorni dal primo giorno dei sintomi o sette giorni dalla data del risultato positivo del test. Se ottieni un risultato negativo della PCR o del test dell’antigene (con supervisione, non auto-somministrato) il quinto giorno e non hai mostrato alcun sintomo nelle 48 ore precedenti, puoi terminare la quarantena.

Queste regole di isolamento si applicano anche ai bambini di età inferiore ai 12 anni, indipendentemente dal loro stato di vaccinazione.

Se non sei vaccinato o parzialmente vaccinato o non hai contratto il COVID negli ultimi quattro mesi, devi autoisolarti per 10 giorni. Questo può essere ridotto a sette ricevendo un risultato negativo della PCR o del test dell’antigene. Inoltre, non devi mostrare sintomi per 48 ore.

In Franciai test COVID sono disponibili nella maggior parte delle farmacie e nei centri di analisi.

Germania: mascherine, test COVID e regole di autoisolamento

Al momento non ci sono restrizioni all’ingresso per coloro che desiderano visitare Germania, ad eccezione dei visitatori provenienti dalla Cina. I viaggiatori non devono esibire una prova di vaccinazione o un test negativo.

Sebbene ci siano poche normative sul coronavirus in vigore in Germania, le autorità hanno avvertito che l’aumento dei casi potrebbe significare che l’uso della maschera diventerà di nuovo obbligatorio in più situazioni nei prossimi mesi.

Le mascherine FFP2 sono attualmente obbligatorie sui trasporti pubblici, negli ospedali e nei centri medici.

Se sviluppi Sintomi del covid mentre viaggi in Germania dovresti contattare un medico o chiamare la hotline al 116 117.

Se si ottiene un risultato positivo da un autotest, è necessario eseguire un test antigenico rapido certificato o un test PCR. Se risulterai positivo, dovrai autoisolarti per almeno cinque giorni. Dopo questo, puoi lasciare la quarantena non appena risulterai negativo al virus.

I test a domicilio possono essere acquistati presso supermercati e farmacie e i test certificati sono disponibili presso i centri di test.

Grecia: Regole di autoisolamento, indossare la mascherina e dove acquistare i test

Grecia ha recentemente eliminato tutte le restrizioni COVID per l’ingresso nel paese.

Le mascherine non sono più necessarie in giro o nei ristoranti, ma sono ancora obbligatorie negli ambienti sanitari e sui trasporti pubblici urbani.

I viaggiatori dovevano autoisolarsi per 5 giorni se contraggono il COVID-19 in Greciama non è più così da quando il governo ha annunciato che non sono rimaste stanze in quarantena alberghi.

Secondo il nuovo protocollo, i viaggiatori in Grecia potranno scegliere se vogliono rimanere in autoisolamento per il tempo rimanente in cui rimarranno nel Paese.

Le farmacie greche distribuiscono test COVID gratuiti, ma hai diritto a un solo kit gratuito a settimana (quattro al mese).

Italia: Regole di autoisolamento, dove acquistare i test e dove bisogna indossare la mascherina

Alcune aree di Italia, Compreso Venezia e il circostante Veneto e Roma e la circostante regione Lazio, sono ancora classificate ad alto rischio dal ministero della Salute del Paese.

Anche così, ci sono senza restrizioni all’ingresso nel paese. I visitatori provenienti da tutti i paesi possono entrare in Italia senza dover esibire un certificato di vaccinazione o un test negativo.

Tuttavia, i viaggiatori in Italia dovrebbero ricordare che le mascherine FFP2 sono ancora obbligatorie sui mezzi pubblici, come aerei, treni e autobus. Sono obbligatori anche negli ospedali e nelle case di cura.

L’Italia ha alcune delle regole di quarantena più rigide in Europa.

Se si hanno sintomi o si pensa di aver contratto il COVID, il Ministero della Salute italiano consiglia ai visitatori di autoisolarsi dove si soggiorna e di contattare un medico, la hotline nazionale italiana per il COVID (1500) o una linea di assistenza regionale.

Aiuteranno i viaggiatori a organizzare un test di emergenza. I visitatori non devono recarsi in una farmacia o in un centro medico.

Chi non ha sintomi può fare i test in Italia aeroportifarmacie, laboratori e centri di analisi.

Se sei positivo al test, devi autoisolarti per un minimo di sette giorni se completamente vaccinato e potenziato, o se sei guarito dal COVID negli ultimi 120 giorni.

In caso contrario, il periodo di isolamento è esteso a 10 giorni. In entrambi i casi, non devi avere sintomi (a parte la perdita del gusto o dell’olfatto) per tre giorni prima di poter lasciare l’autoisolamento.

È inoltre necessario risultare negativo al test per COVID con un test antigenico molecolare (PCR) o rapido nell’ultimo giorno di isolamento per essere rilasciato. Se continui a risultare positivo, puoi lasciare la quarantena dopo 21 giorni.

Portogallo: regole test, autoisolamento e mascherine

I viaggiatori in arrivo Portogallo dall’estero non è più necessario esibire un certificato di vaccinazione o un test COVID negativo per entrare nel Paese

I visitatori devono ricordare che le mascherine sono ancora obbligatorie sui mezzi pubblici, compresi i taxi, negli ospedali e nelle farmacie. Sono esenti i bambini fino a 9 anni.

Nell’arcipelago di Madera, le maschere sono obbligatorie per tutti i 6 anni o più sui mezzi pubblici, anche se non sono più necessarie negli aeroporti o nei terminal dei traghetti. Sono inoltre fortemente raccomandati in aree chiuse o dove non è possibile il distanziamento sociale.

Se risulterai positivo mentre sei in Portogallo devi autoisolarti. Nel Portogallo continentale, l’isolamento è obbligatorio per almeno sette giorni a spese del viaggiatore.

A Madeira, Porto Santo o il Azzorredevi autoisolarti a tue spese per almeno 5 giorni.

Puoi acquistare i test COVID nei supermercati in Portogallo.

Se hai bisogno di un consulto medico mentre sei in isolamento, puoi contattare il linee di assistenza sanitaria o 112 in caso di emergenza.

Spagna: Autoisolamento, test e regole sulle mascherine

Ci sono senza restrizioni entrando Spagna dai paesi dell’UE. I viaggiatori non sono tenuti a mostrare una prova di vaccinazione o un test COVID negativo.

Visitatori in arrivo Spagna provenienti da paesi extra UE o zona Schengen devono presentare una prova di vaccinazione, guarigione o risultato negativo del test.

Le normative spagnole sul coronavirus sono relativamente allentate sebbene sia ancora obbligatorio indossare una maschera sui mezzi pubblici.

Se sviluppi sintomi o risulti positivo al Covid, ti consigliamo di evitare spazi affollati e grandi eventi per 10 giorni, ridurre l’interazione sociale e indossare una mascherina.

Non è necessario autoisolarsi, ma dovresti informare coloro con cui entri in contatto che hai il Covid.

Quelli con sintomi COVID gravi o classificati come ad alto rischio (quelli di età pari o superiore a 60 anni, in gravidanza o immunodepressi) devono autoisolarsi per sette giorni.

In Spagna, i test rapidi del flusso laterale – noti come “pruebas de antígenos” – sono disponibili gratuitamente nelle farmacie.

Regno Unito: regole sui test, autoisolamento e maschere

I viaggiatori che arrivano nel UK non sono tenuti a fare un test per il coronavirus o mostrare una prova di vaccinazione.

Il Regno Unito ha eliminato quasi tutte le restrizioni COVID. I visitatori che hanno sintomi o contraggono il COVID non sono tenuti ad autoisolarsi. Tuttavia, le autorità sanitarie raccomandano di evitare il contatto con altre persone per cinque giorni. I minori di 18 anni dovrebbero rimanere a casa per tre giorni.

I test COVID non sono più gratuiti nel Regno Unito, a parte i residenti delle case di cura o il personale del SSN. Tuttavia, possono essere acquistati dalle farmacie.

Exit mobile version