Una veduta aerea di KRHV. (Foto di Mike Fizer)

Più di 110 organizzazioni aeronautiche affermano che il divieto del 1 gennaio 2022 sui 100 LL in due aeroporti della California è una questione di “sicurezza e discriminazione”.

La lettera del 6 maggio 2022 al segretario ai trasporti Pete Buttigieg e all’amministratore ad interim della FAA Billy Nolen sottolinea la necessità cruciale che il carburante da 100 LL sia disponibile presso il Reid-Hillview dell’aeroporto della contea di Santa Clara (KRHV) in California e in tutti gli aeroporti di uso pubblico in tutto il paese — mentre l’industria lavora per trovare una soluzione di carburante senza piombo a livello di flotta il più rapidamente possibile.

“La necessità di rimuovere il piombo dal carburante per aviazione è qualcosa dietro a tutti”, ha affermato Mark Baker, presidente della Aircraft Owners and Pilots Association (AOPA). “Quello che sta accadendo all’aeroporto di Reid-Hillview in California sta avendo un effetto agghiacciante nel portare avanti una transizione sicura e intelligente”.

La lettera è stata firmata dagli oltre 110 membri dell’Avgas Coalition, che rappresenta i “molti interessi e prospettive” sulla transizione al carburante senza piombo, hanno affermato i sostenitori dell’aviazione generale.

“I membri si sono impegnati a lavorare insieme e utilizzare le risorse necessarie per trasformare in realtà gli avgas senza piombo sicuri per tutti gli aeromobili”, hanno aggiunto i sostenitori.

I leader dell’aviazione generale hanno espresso preoccupazioni per la sicurezza in merito alla decisione affrettata dei funzionari della contea di Santa Clara di impedire unilateralmente la vendita di carburante da 100 LL all’aeroporto di Reid-Hillview e all’aeroporto di San Martin (E16). La lettera ha sottolineato che molti dei 200.000 velivoli della flotta a pistoni dell’aviazione generale richiedono carburante ad alto numero di ottani per volare in sicurezza e che un rifornimento errato può causare detonazione e malfunzionamento del motore con conseguenti guasti catastrofici al motore.

Non avere 100 LL disponibili potrebbe portare alla messa a terra di quasi il 30% della flotta di pistoni, che rappresenta il 70% di tutte le vendite di carburante per aviazione generale negli Stati Uniti, si legge nella lettera.

“Gli aerei a pistoni dell’aviazione generale che richiedono carburante ad alto numero di ottani svolgono spesso interventi di emergenza salvavita, ricerca e soccorso, forze dell’ordine e altre missioni umanitarie. La mancanza di carburante da 100 LL a Reid-Hillview ha già avuto un impatto negativo sui voli umanitari perché gli aerei ora non sono in grado di fare rifornimento in aeroporto”.

I leader del DOT e della FAA stanno discutendo con i funzionari della contea di Santa Clara per risolvere i problemi di non conformità di lunga data a Reid-Hillview, comprese le misure che influiscono sulla sicurezza del pilota e della comunità.

La lettera spiegava che la mossa di non offrire il carburante che era stato recentemente disponibile da un aeroporto obbligato “potrebbe rappresentare una violazione degli obblighi di sovvenzione federale creando una restrizione di accesso a quell’aeroporto e una discriminazione ingiusta”.

Quel che è peggio, continua la lettera, è che il divieto di 100LL a KRHV ed E16 potrebbe causare “un effetto domino negli aeroporti di tutta la nazione”.

La lettera ha anche ricordato ai funzionari del governo che l’intero settore, inclusi raffinerie, produttori, distributori, produttori di motori, piloti, aeroporti e FBO, sta lavorando attraverso l’iniziativa EAGLE – Eliminate Aviation Gasoline Lead Emissions – per trovare un carburante sostitutivo senza piombo a livello di flotta non più tardi rispetto al 2030.

Puoi leggere la lettera completa qui.