Almeno una persona è morta dopo che il motore di un aereo passeggeri è esploso durante il volo negli Stati Uniti.

Il volo Southwest Airlines 1380 era in rotta da New York a Dallas con 149 persone a bordo quando è stato costretto ad effettuare un atterraggio di emergenza a Filadelfia.

I passeggeri hanno descritto come il motore sul lato sinistro dell’aereo è esploso, lanciando schegge che hanno frantumato un finestrino e causato la depressurizzazione della cabina, quasi risucchiando una passeggera.

Eric Zilbert, che era sul volo, ha detto al sito web di notizie neozelandese Stuff: “Dalla sua vita in alto, era fuori dall’aereo”.

La donna è stata ritratta da altri passeggeri.

Un altro testimone ha detto che gli oggetti sono volati fuori dal buco in cui era esplosa la finestra.

La passeggera morta è stata identificata come Jennifer Riordan, una sposata madre di due figli e dipendente della Wells Fargo del New Mexico.

Si dice che la sua morte sia la prima vittima in un incidente dell’aviazione commerciale statunitense dal 2009 e la prima vittima accidentale in volo nei 51 anni di storia della Southwest Airlines. Ma la compagnia aerea ha subito una tragedia nel 2006, quando uno dei suoi jet è scivolato da una pista innevata e si è scontrato con un’auto su una strada di Chicago, uccidendo un bambino di sei anni.

“Questo è un giorno molto triste e, a nome dell’intera famiglia del sud-ovest, voglio esprimere le più sentite condoglianze per la famiglia e i cari del cliente defunto”, ha detto martedì ai giornalisti il ​​CEO Gary Kelly.

I passeggeri hanno salutato l’equilibrio del pilota dell’aereo Tammie Jo Shults, 56 anni, che è riuscito a far atterrare il Boeing 737-700 all’aeroporto di Filadelfia dopo una discesa rapida ma controllata.

“Il pilota Tammy Jo è stato fantastico! Ci ha atterrati sani e salvi a Philadelphia”, ha detto Amanda Bourman su Instagram.

Shults l’ha mantenuta calma mentre l’incidente si svolgeva, dicendo a un controllore: “Quindi abbiamo una parte dell’aereo mancante, quindi dovremo rallentare un po’”.

La sua calma potrebbe essere stata attinta dalla sua esperienza militare: è stata una delle prime donne pilota di caccia a pilotare F-18 nella marina statunitense.

I funzionari affermano che un finestrino, le ali del jet, la fusoliera e uno dei suoi motori sono stati tutti danneggiati. Anche altre sette persone hanno ricevuto cure mediche.

Non è ancora chiaro cosa abbia causato l’accensione del motore del Boeing 737-700, ma gli investigatori del National Transportation Safety Board (NTSB) affermano che una pala della ventola che si è staccata dal mozzo del motore ha mostrato delle crepe coerenti con la fatica del metallo.

Un’indagine completa dovrebbe richiedere 12-15 mesi, ha affermato NTSB.

Secondo quanto riferito, i motori dell’aereo sarebbero stati realizzati da CFM International, un’impresa franco-americana. Hanno affermato in una dichiarazione: “I membri del team CFM in tutto il mondo desiderano esprimere le loro più sentite condoglianze alla famiglia della vittima di questo incidente.

“CFM supporterà NTSB e Southwest Airlines nel determinare la causa dell’incidente e CFM e le sue società madri, GE e Safran, metteranno a disposizione tutte le risorse necessarie per garantire il supporto”.