QuizVDS Blog

La donna muore dopo essere stata “risucchiata fuori” dall’aereo passeggeri degli Stati Uniti mentre il motore si spegne

La donna muore dopo essere stata "risucchiata fuori" dall'aereo passeggeri degli Stati Uniti mentre il motore si spegne

Almeno una persona è morta dopo che il motore di un aereo passeggeri è esploso durante il volo negli Stati Uniti.

Il volo Southwest Airlines 1380 era in rotta da New York a Dallas con 149 persone a bordo quando è stato costretto ad effettuare un atterraggio di emergenza a Filadelfia.

I passeggeri hanno descritto come il motore sul lato sinistro dell’aereo è esploso, lanciando schegge che hanno frantumato un finestrino e causato la depressurizzazione della cabina, quasi risucchiando una passeggera.

Eric Zilbert, che era sul volo, ha detto al sito web di notizie neozelandese Stuff: “Dalla sua vita in alto, era fuori dall’aereo”.

La donna è stata ritratta da altri passeggeri.

Un altro testimone ha detto che gli oggetti sono volati fuori dal buco in cui era esplosa la finestra.

La passeggera morta è stata identificata come Jennifer Riordan, una sposata madre di due figli e dipendente della Wells Fargo del New Mexico.

Si dice che la sua morte sia la prima vittima in un incidente dell’aviazione commerciale statunitense dal 2009 e la prima vittima accidentale in volo nei 51 anni di storia della Southwest Airlines. Ma la compagnia aerea ha subito una tragedia nel 2006, quando uno dei suoi jet è scivolato da una pista innevata e si è scontrato con un’auto su una strada di Chicago, uccidendo un bambino di sei anni.

“Questo è un giorno molto triste e, a nome dell’intera famiglia del sud-ovest, voglio esprimere le più sentite condoglianze per la famiglia e i cari del cliente defunto”, ha detto martedì ai giornalisti il ​​CEO Gary Kelly.

I passeggeri hanno salutato l’equilibrio del pilota dell’aereo Tammie Jo Shults, 56 anni, che è riuscito a far atterrare il Boeing 737-700 all’aeroporto di Filadelfia dopo una discesa rapida ma controllata.

“Il pilota Tammy Jo è stato fantastico! Ci ha atterrati sani e salvi a Philadelphia”, ha detto Amanda Bourman su Instagram.

Shults l’ha mantenuta calma mentre l’incidente si svolgeva, dicendo a un controllore: “Quindi abbiamo una parte dell’aereo mancante, quindi dovremo rallentare un po’”.

La sua calma potrebbe essere stata attinta dalla sua esperienza militare: è stata una delle prime donne pilota di caccia a pilotare F-18 nella marina statunitense.

I funzionari affermano che un finestrino, le ali del jet, la fusoliera e uno dei suoi motori sono stati tutti danneggiati. Anche altre sette persone hanno ricevuto cure mediche.

Non è ancora chiaro cosa abbia causato l’accensione del motore del Boeing 737-700, ma gli investigatori del National Transportation Safety Board (NTSB) affermano che una pala della ventola che si è staccata dal mozzo del motore ha mostrato delle crepe coerenti con la fatica del metallo.

Un’indagine completa dovrebbe richiedere 12-15 mesi, ha affermato NTSB.

Secondo quanto riferito, i motori dell’aereo sarebbero stati realizzati da CFM International, un’impresa franco-americana. Hanno affermato in una dichiarazione: “I membri del team CFM in tutto il mondo desiderano esprimere le loro più sentite condoglianze alla famiglia della vittima di questo incidente.

“CFM supporterà NTSB e Southwest Airlines nel determinare la causa dell’incidente e CFM e le sue società madri, GE e Safran, metteranno a disposizione tutte le risorse necessarie per garantire il supporto”.

Exit mobile version