Il Gruppo Sonaca ha interrotto la produzione del suo aereo Sonaca 200, certificato a giugno 2018.

I funzionari della società con sede in Belgio hanno affermato che la pandemia di COVID-19 è stata un fattore importante nella decisione.

“La cessazione delle attività di produzione di Sonaca Aircraft è una decisione necessaria”, ha affermato Yves DeLatte, CEO. “La pandemia di COVID-19, che avrà un impatto globale sul settore dell’aviazione fino al 2025, ha fortemente colpito l’aviazione generale, in particolare le attività legate alla formazione e all’istruzione dei piloti”.

Ha osservato che ciò “ha portato a un livello degli ordini ben al di sotto del punto di pareggio per Sonaca Aircraft”.

Ciò ha portato il consiglio di amministrazione della società “a interrompere il finanziamento delle attività in perdita della sua controllata Sonaca Aircraft”.

La filiale è stata creata nel 2016 per sviluppare, certificare e produrre la Sonaca 200, appositamente progettata per il mercato della formazione. Sono stati venduti solo 57 aerei.

I funzionari dell’azienda osservano di aver concesso finanziamenti per “adempiere a tutti i suoi obblighi e facilitare la continuità delle attività essenziali per i clienti”, rilevando che include il servizio e il supporto post vendita.

I funzionari dell’azienda hanno notato che a tutti i dipendenti che lavorano presso Sonaca Aircraft sono stati offerti altri lavori presso altre entità del Gruppo Sonaca, comprese le aerostrutture, che produce una varietà di parti per aziende come Airbus, Boeing, Embraer e altre.

“Dobbiamo concentrare tutti i nostri punti di forza sulla nostra esperienza nell’aerostruttura, dove Sonaca mira a diventare leader mondiale entro il 2025”, ha affermato Delatte. “Il know-how di ogni dipendente Sonaca Aircraft sarà un vero vantaggio per raggiungere questo obiettivo”.