euronews_icons_loading

Da lunedì 18 aprile non è più obbligatorio indossare la mascherina durante i voli negli Stati Uniti.

Poiché le restrizioni si allentano a seguito della pandemia di Covid-19, una regola che è rimasta abbastanza coerente è il mandato di indossare mascherine a bordo degli aeroplani.

Ma lunedì, un giudice federale della Florida ha respinto l’estensione proposta dal presidente Biden al mandato delle maschere per i trasporti pubblici, rendendo facoltative le coperture per il viso a bordo degli aeroplani e all’interno degli aeroporti.

Il Center for Disease Control and Prevention (CDC), tuttavia, raccomanda ancora alle persone di pensare di indossare maschere sui mezzi pubblici.

Le compagnie aeree negli Stati Uniti cambiano la loro politica sulle maschere

Le compagnie aeree United, American, Delta e Alaska hanno tutte rapidamente modificato le loro politiche aziendali, rendendo le maschere opzionali per il loro personale e passeggeri sui voli nazionali. Sono anche opzionali su molti voli internazionali anche se dipende dalla politica delle maschere della destinazione, a cui i passeggeri dovranno aderire all’arrivo.

I passeggeri di diversi voli negli Stati Uniti hanno ricevuto la notizia mentre erano a bordo del loro volo. Sebbene molti applaudissero e si togliessero le maschere, altri non erano così felici.

Delta Airlines ha chiesto ai propri clienti di essere pazienti e gentili nei prossimi giorni man mano che si diffonde la consapevolezza delle nuove regole.

Una dichiarazione di Alaska Airlines ha anche affermato che le persone che sono state bandite durante la pandemia per non aver seguito le regole delle maschere, non avranno la revoca del divieto anche se il mandato è scaduto.

**Guarda il video qui sopra per vedere il momento in cui i passeggeri hanno scoperto di non aver più bisogno di indossare le maschere. **