“A volte dobbiamo fare qualcosa solo per dimostrare che puoi farcela”! Questa frase riassume lo scopo del Mars Ingenuity Drone.

Il rover Perseverance è stato lanciato nel luglio del 2020 a bordo di un razzo Atlas V. Dopo un viaggio di sei mesi, il rover è atterrato su un antico delta del fiume, il cratere Jezero. Il rover cercherà prove della vita precedente che si è formata circa 3,9 miliardi di anni fa. A bordo del rover c’è un piccolo aereo in bilico, il Mars Ingenuity Drone.

L’elicottero drone Mars Ingenuity non trasporta alcun esperimento scientifico. Immagino si possa dire che il drone è l’esperimento. L’unico obiettivo di Ingenuity è dimostrare che il volo su Marte è possibile. Il primo volo durerà solo 20 secondi in bilico a circa 10 piedi sopra la superficie. Sono previsti cinque voli durante la missione, ma ce ne saranno sicuramente di più se tutti i voli avranno successo.

Durante questo breve primo volo di 20 secondi, il Mars Ingenuity Drone registrerà i suoi dati di volo con i sensori di bordo. Lo scienziato della NASA ha sgranocchiato i numeri per trovare numeri di dati di volo predittivi che credono saranno registrati nella sottile atmosfera marziana. Confrontando i numeri predittivi e i dati di volo effettivi, impareranno quindi come costruire droni per elicotteri più grandi.

È importante rendersi conto che questi droni più grandi verranno utilizzati come cavalli di battaglia per assistere nel trasporto di forniture e materiali in futuro. Forse, questi droni si evolveranno in elicotteri a grandezza naturale che faranno volare gli umani da un territorio all’altro.

In caso di successo, Mars Ingenuity Drone sarà il primo aereo per ottenere controllato volo su un altro pianeta. Il primo volo sarà nella primavera del 2021.

Elicottero della NASA