La società di biotecnologia danese Bavarian Nordic ha dichiarato lunedì che la Commissione europea ha autorizzato la commercializzazione del suo vaccino Imvanex come protezione contro il vaiolo delle scimmie, come raccomandato la scorsa settimana dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA).

L’approvazione arriva appena un giorno dopo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha emesso un avviso di alto livello in cui dichiarava l’epidemia di vaiolo delle scimmie in rapida diffusione come un’emergenza sanitaria globale.

“La disponibilità di un vaccino approvato può migliorare significativamente la prontezza delle nazioni a combattere le malattie emergenti, ma solo attraverso investimenti e una pianificazione strutturata della preparazione biologica”, ha affermato l’amministratore delegato bavarese Paul Chaplin.

Il vaccino bavarese, l’unico ad aver ottenuto l’approvazione per la prevenzione del vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti e in Canada, è stato finora approvato nell’UE solo per il trattamento del vaiolo.

Ma l’azienda ha fornito il vaccino a diversi paesi dell’UE durante l’attuale epidemia di vaiolo delle scimmie per quello che è noto come uso “off-label”.

L’approvazione è valida in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea, nonché in Islanda, Liechtenstein e Norvegia, ha affermato Bavarian Nordic in una nota.

Lo sviluppo di Imvanex è stato possibile grazie a importanti investimenti da parte del governo degli Stati Uniti negli ultimi due decenni, ha aggiunto la società.

Il prezzo delle azioni Bavarian è aumentato del 122% negli ultimi tre mesi, spinto dalla forte domanda per il vaccino contro il vaiolo delle scimmie.