Lo scrivo alla vigilia di Oshkosh 2022. La grande celebrazione estiva del volo si apre ufficialmente lunedì 25 luglio fino a domenica prossima, 31 luglio. Basandomi su un tour dei terreni il giorno dell’installazione, penso che ci aspetta una settimana interessante.

Ho intenzione di continuare a lavorare per offrirti una copertura giornaliera, ma spero di essere più efficiente quest’anno, di ridurre i giorni di 16 ore troppo frequenti a forse quelli di 12 ore. Ciò significherà articoli più brevi, ma quelli che generano più interesse possono andare più in profondità quando lo spettacolo si conclude.

Dopo un sabato difficile, caratterizzato da temporali (vedi “Notizie difficili” di seguito), la domenica ha prodotto sole e temperature miti. Il tempo per il resto della settimana sembra ottimo.

Bentornato T-Bird

Non abbiamo visto questo design per alcuni anni, anche se non è mai veramente scomparso. Bret Kivell di Indy Aircraft ha mantenuto il progetto vivo e vegeto dopo che lo sviluppatore originale ha lasciato l’attività. Tuttavia, mentre T-Bird non era scomparso completamente, Bret non era in grado di supportare adeguatamente l’aereo. Ecco dove Matt Shubat entra in scena.

Il background di Matt nell’aviazione include periodi presso compagnie aeree e organizzazioni di manutenzione GA. Facendo un lavoro simile nel Wisconsin, dove è cresciuto, ha trovato un certo numero di proprietari di T-Bird che avevano bisogno di parti che non potevano ottenere. Le chiamate a Indy Aircraft semplicemente non hanno portato a una fornitura di parti per mantenere quei proprietari in volo.

Un uomo tenace, Matt ha finalmente rinchiuso Bret e dopo sei mesi di negoziazione, ha acquisito tutta la proprietà intellettuale, i diritti di progettazione e una scorta di inventario. Il grande rimorchio visto dietro questo primo T-Bird del Wisconsin ha effettuato otto viaggi a pieno carico avanti e indietro dall’Iowa per portare tutto il materiale a Berlino, nel Wisconsin, a circa 20 miglia a ovest di Oshkosh.

Resta il lavoro per rendere il progetto un po’ più snello e leggero, inoltre Matt ha bisogno di aggiornare i disegni di montaggio che mi ha mostrato. Il set di istruzioni sembrava abbastanza buono, ma alcune parti sono cambiate e alcuni disegni devono essere rifatti.

T-Bird Aircraft pianifica solo velivoli costruiti in kit per il momento, ma importante per molti proprietari di T-Bird è la promessa di Matt di supportare tutti quegli aerei con parti. Questo velivolo risale agli anni ’80 ed è cambiato poco nel corso del tempo…perché non aveva bisogno di essere cambiato. Tuttavia, di tanto in tanto, gli aerei si usurano o danneggiano i componenti e la fornitura di pezzi di ricambio di fabbrica adatti è un servizio prezioso che Matt può fornire. Scommetto che i proprietari di T-Bird sono entusiasti.

Ecco una recensione del volo di T-Bird I di alcuni anni fa, tuttavia, la maggior parte di queste informazioni dovrebbe essere comunque utile per i potenziali acquirenti. Detto questo, il nuovo proprietario Matt prevede di apportare alcune modifiche. Nel corso degli anni e attraverso i precedenti proprietari, T-Bird alcune parti sono cambiate leggermente motivando Matt a riprogettare alcuni elementi per migliorare la vestibilità e ridurre il peso.

Un kit di costruzione rapida della cellula T-Bird I costa poco più di $ 15.000. Con un motore, strumenti, vernice e lavori di finitura usati per poche ore, prendere il volo per $ 25.000 sembra facilmente realizzabile.

Seguirà un T-Bird TU, per “True Ultralight”. Matt è al lavoro su questo ora. L’uso di un motore paramotore come altri produttori della Parte 103 hanno adottato può contenere un peso a vuoto fino a 227 libbre, dando un generoso resto per l’essenziale che un proprietario potrebbe desiderare.

Bentornato, T-Bird!

Aerei T-Bird
T-Bird I
SPECIFICHE TECNICHE
tutti i dati forniti dal produttore
le cifre presumono un motore Rotax 503 ma possono essere utilizzati anche 447 o 582

  • Apertura alare – 31 piedi
  • Area dell’ala: 154 piedi quadrati
  • Lunghezza: 18 piedi
  • Altezza: 69 pollici
  • Larghezza cabina: 28 pollici
  • Peso a vuoto: 290 libbre
  • Carico utile: 315 libbre
  • Fattore di carico — +6 –4 G
  • Velocità di crociera: 65 miglia orarie
  • Velocità di stallo: 27 miglia orarie
  • Rotolo di decollo – 100 piedi
  • Rotolo di atterraggio – 100 piedi

Un po’ di notizie difficili

I nostri amici di The Airplane Factory avevano la loro “Sling Island” in gran parte allestita ad AirVenture… prima la tempesta. Sfortunatamente, la loro grande tenda è stata una di quelle che ha subito tutto il peso di forti venti e pioggia.

Il proprietario della fabbrica di aeroplani USA Matt Liknaitzky descrisse un periodo straziante in cui alti pali di alluminio di diversi pollici di diametro furono sradicati e furono lanciati selvaggiamente dalla tenda azionata dal vento. Nessuno è rimasto ferito ma almeno tre bellissimi velivoli Sling sono rimasti gravemente danneggiati. Le strutture probabilmente sono sopravvissute, ma tutte devono essere ispezionate, applicare nuove sezioni di pelle e ridipingere. Un aereo stava visitando Oshkosh in rotta dalla costa occidentale verso il suo nuovo proprietario sulla costa orientale. Invece, questo aereo deve tornare a Torrance, in California, per il reskin e la pittura. Che scoraggiante!

Bilanciando la dura svolta degli eventi prima ancora dell’apertura dello spettacolo, Matt ha avuto ottime notizie sui suoi affari. Stanno assistendo al montaggio di un flusso costante di STI Sling (revisione del volo). La sua scuola di volo è impegnata. L’impresa è ora fino a 52 dipendenti. Non molti anni fa Matt era un negozio di importazione individuale aiutato da alcuni buoni amici. In poco tempo, è diventato un mover nell’aviazione americana.

In altre buone notizie, ha riportato il volo di tre (non un ocean-crosser, non due, ma tre) I nuovissimi Sling High Wings sono diretti a Oshkosh dal Sud Africa, dall’altra parte del mondo. I voli lunghi non sono una novità per questo outfit, ma non hanno mai fatto l’enorme volo in tutto il mondo in un gruppo di tre prima. Sabato pomeriggio erano da questa parte dell’Atlantico, in volo dalle Barbados alle Bahamas. Meno male che non erano arrivati ​​sabato, quando anche loro avrebbero potuto essere danneggiati.

Questo breve video dà un assaggio dello spettacolo mentre si prepara all’apertura più un accenno di copertura a venire.