Il primo drone bagnino ha salvato due bagnanti al largo delle coste australiane.

Gli adolescenti Monty Greenslade e Gabe Vidler sono stati sorpresi da una marea di mare agitato a nord di Sydney quando le guardie costiere si sono rese conto della loro situazione.

Un drone è stato fatto decollare in pochi minuti e inviato appena sopra i bagnanti, dove ha lasciato cadere una capsula di salvataggio. Il dispositivo di galleggiamento ha consentito alla coppia di tornare a riva in sicurezza.

Inizialmente confusi dall’arrivo del baccello quando nessuno dei due aveva creduto di essere nei guai, i nuotatori in seguito hanno espresso la loro gratitudine per la velocità del salvataggio.