COMUNICATO STAMPA – Dallas, TX (9 marzo 2022)

Safran Helicopter Engines e Bell Textron Inc., una società Textron Inc. (NYSE: TXT), hanno annunciato oggi un’iniziativa di collaborazione per esplorare le prestazioni tecniche e gli impatti economici del carburante sostenibile per l’aviazione (SAF) sul Bell 505 con motore Arrius 2R.

Un singolo aeromobile Bell 505 dedicato effettuerà voli esclusivamente con l’uso di SAF misto. Sia Bell che Safran Helicopter Engines valuteranno i dati sulle prestazioni del motore e dell’aeromobile per valutare meglio i vantaggi collaterali associati all’incorporazione di SAF, uno strumento significativo utilizzato per raggiungere gli obiettivi di riduzione del carbonio del settore.

Bruno Bellanger, vicepresidente esecutivo, Programmi, Safran Helicopter Engines ha dichiarato: “Crediamo fortemente in SAF, poiché contribuisce a ridurre significativamente le emissioni di CO2. Poiché tutti i nostri motori per elicotteri, l’Arrius 2R, sono già certificati per funzionare fino al 50% con SAF, e siamo completamente pronti ad assistere tutti gli operatori Bell 505 in tutto il mondo nella loro transizione dai combustibili fossili convenzionali a SAF”.

“Bell ha sostenuto l’utilizzo di SAF come uno dei nostri numerosi sforzi fondamentali per ottenere riduzioni delle emissioni di carbonio nelle nostre operazioni di aeroplani”, ha affermato Doug May, vicepresidente della Customer Experience. “Non vediamo l’ora di lavorare con Safran Helicopter Engines per ottenere una comprensione completa dell’incorporazione di SAF che informerà la tecnologia e le operazioni degli aeroplani futuri e, in definitiva, supporterà pratiche aeronautiche più ecologiche”.

Con tutta la sua gamma di motori già certificata per funzionare fino al 50% SAF, l’obiettivo di Safran è di certificare nei prossimi anni l’uso del 100% SAF, che può potenzialmente comportare riduzioni delle emissioni di carbonio fino all’80%. Nel 2021, Safran ha condotto una campagna di test a terra per un Makila 2 funzionante al 100% SAF, seguita da test di volo di successo.

Safran Helicopter Engines è fortemente impegnata a ridurre le emissioni di carbonio nei suoi siti in tutto il mondo incorporando SAF in tutti i suoi banchi di prova. Dallo scorso giugno, il produttore lo utilizza in tutti i siti in Francia, inizialmente a un livello del 10% del consumo totale di carburante per aviazione, con un obiettivo del 50% entro il 2025. Ha anche recentemente implementato SAF nella sua struttura nel Regno Unito a Fareham .

COMUNICATO STAMPA – DALLAS, TX., 7 marzo 2022

Sikorsky, una società Lockheed Martin [NYSE: LMT] insieme a GE Aviation e Milestone Aviation, annunciano che l’elicottero S-92® è arrivato all’HAI HELIEXPO 2022 utilizzando una miscela di carburante per aviazione sostenibile (SAF).

L’elicottero utilizzava una combinazione di biocarburante, oltre al tradizionale carburante per jet nelle 1500 miglia
volo di cross country. “Come società, ci impegniamo per la sostenibilità e sono orgoglioso che il nostro elicottero S-92 stia giocando un ruolo in un futuro più sostenibile”, ha affermato Jason Lambert, vicepresidente di Sikorsky per i sistemi commerciali e militari globali. “L’aereo è noto per i suoi vantaggi impareggiabili e l’uso di biocarburanti è un altro attributo in quella lista”. Sikorsky continua a cercare opportunità in tutta la sua flotta per utilizzare carburante per aviazione sostenibile e adottare misure per affrontare le sfide ambientali.

“GE è impegnata in sforzi di decarbonizzazione nel settore dell’aviazione”, ha affermato Harry Nahatis, vicepresidente e direttore generale per i programmi di motori turboalbero di GE. “La maggiore adozione di SAF è un percorso verso la decarbonizzazione e siamo orgogliosi non solo di supportare i nostri clienti di Sikorsky e Milestone Aviation per questo volo SAF, ma anche di essere attivamente coinvolti nella valutazione e qualificazione di SAF per un uso diffuso nel settore .”

GE ha eseguito test approfonditi, tra cui il primo volo dimostrativo commerciale di biocarburanti del settore nel 2008 e il primo volo di linea commerciale SAF al 100% nel 2018. Tutti i motori di partnership GE e GE in servizio oggi e in futuro possono operare con SAF approvato.

Pat Sheedy, Presidente e CEO di Milestone Aviation, ha dichiarato: “Siamo molto lieti di far parte di questa importante iniziativa con i nostri partner di lunga data di Sikorsky e GE Aviation e di supportarli nel rispetto del loro impegno per la sostenibilità. Questo è il primo volo con motore SAF per Milestone Aviation e siamo lieti di collaborare con loro per portarlo a buon fine”.

COMUNICATO STAMPA – Bordes, 8 settembre 2021

Safran Helicopter Engines ha eseguito oggi una prima mondiale nel suo stabilimento di Bordes (Pirenei atlantici, Francia); un motore di elicottero alimentato al 100% da carburante per aviazione sostenibile (SAF).

Durante il test, un Makila 2 ha funzionato con un biocarburante prodotto da TotalEnergies da residui e rifiuti dell’economia circolare, in particolare olio da cucina utilizzato.

Una campagna di test valuterà ora l’impatto operativo dell’utilizzo del solo SAF su un motore di elicottero. Per fare ciò, il produttore di motori utilizzerà una struttura speciale Safran Tech nota come “Bearcat” (Banc d’Essai Avancé pour la Recherche en Combustion et Aérothermique des Turbomachines), un banco di prova avanzato per la combustione di turbomacchine e l’aerotermia.

Franck Saudo, CEO di Safran Helicopter Engines, afferma: “dopo il primo volo di un elicottero di soccorso che utilizza il 40% di SAF a giugno e la graduale introduzione del carburante per i test sui motori nei nostri siti, stiamo compiendo un nuovo passo verso l’utilizzo di carburante interamente prodotto da fonti rinnovabili. Questi test sono un passo fondamentale nella realizzazione di futuri voli di prova con i nostri partner di elicotteri. Espandendo l’uso di carburanti sostenibili tra gli operatori di elicotteri e nei nostri siti, ridurremo significativamente le emissioni di CO2 durante l’intero ciclo di vita dei nostri prodotti”.

“Offrendo ai nostri clienti come Safran biocarburanti sostenibili per l’aviazione prodotti in Francia, stiamo soddisfacendo una forte domanda da parte dell’industria aeronautica di ridurre la propria impronta di carbonio. Lo sviluppo dei biocarburanti è una delle principali spinte della strategia multi-energia di TotalEnergies per affrontare la sfida della decarbonizzazione del settore dei trasporti. Ciò è pienamente in linea con l’ambizione dell’azienda in materia di cambiamento climatico di raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050”, ha affermato Virginie Merini, Senior Vice President, Renewable Fuels di TotalEnergies.

I motori Safran sono già certificati per funzionare fino al 50% di SAF. Con l’incorporazione del 100%, la minore impronta di carbonio di questi combustibili ridurrà le emissioni di CO2 fino all’80%.

WeMakeItFly #HEMS @SafranHCEngines @TotalEnergiesDE

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO – Monaco, Germania, 7 giugno 2021.

Un elicottero di soccorso ha volato per la prima volta con carburante sostenibile per l’aviazione (SAF), raggiungendo una nuova pietra miliare nell’aviazione internazionale.

Operato dall’organizzazione no-profit tedesca ADAC Luftrettung, l’elicottero di soccorso Airbus H145 ha rifornito, per l’occasione, i suoi motori Arriel 2E con biocarburante, un tipo di SAF, presso la stazione di soccorso aereo si trova nella clinica Harlaching di Monaco di Baviera in presenza del consiglio di amministrazione dell’ADAC Foundation, del produttore degli amministratori delegati e del top management ADAC Luftrettung, del produttore di motori Safran Helicopter Engines, del di elicotteri Airbuslicopters, e della energetica TotalEnergies. Insieme, queste aziende saranno una forza trainante nella decarbonizzazione del volo in elicottero, sviluppando alternative ai carburanti convenzionali per l’aviazione.
L’Airbus H145 ha utilizzato un biocarburante di seconda generazione – il SAF, preferito dall’industria aeronautica – che riduce le emissioni di CO2 fino al 90% rispetto al suo equivalente fossile, perché è prodotto da materiali residui e di scarto dell’economia circolare come oli e grassi da cucina usati. Di conseguenza, il combustibile non ha alcun impatto sulla produzione alimentare agricola.
Il carburante utilizzato per il primo volo dell’elicottero di soccorso a Monaco è stato prodotto da TotalEnergies nel suo stabilimento in Francia da olio da cucina usato, senza utilizzare alcun olio vegetale vergine. Con questo SAF, la flotta di ADAC Luftrettung potrebbe ottenere una riduzione del 33% delle emissioni di CO2, che, con più di 50.000 missioni di soccorso e più di 3,3 milioni di chilometri all’anno, equivale a una riduzione di circa 6.000 tonnellate di CO2.
ADAC Luftrettung e il produttore di motori Safran Helicopter Engines condivide la stessa ambizione per lo sviluppo di un carburante sostenibile l’aviazione. A questo scopo stanno lanciando un progetto con un elicottero di soccorso ADAC a Colonia. Il progetto studierà tutti gli aspetti dell’uso del biocarburante sull’H145, con una campagna operativa che inizierà già nell’estate del 2021.
Dopo il rilascio del biocarburante, gli amministratori delegati di ADAC Luftrettung e Safran Helicopter Engines, Frédéric Bruder e Franck Saudo hanno firmato un accordo a lungo termine sul SAF, che prevede di aumentare il rapporto di azione del biocarburante fino al 100% nei anni e anche successivo a promuovere l’uso di e-fuel sintetico, noto anche come Power-to-Liquid (PTL), un’altra alternativa drop-in ai combustibili fossili. I l
PTL si riferisce alla generazione di combustibili liquidi prodotti energia elettrica da fonti rinnovabili, che, insieme all’uso del biocarburante, consentirà all’aviazione di avvicinarsi a un’aviazione neutrale per il clima. Il biocarburante è attualmente certificato e approvato per l’aviazione in una miscela massima del 50 per cento con cherosene convenzionale del tipo JET-A1. L’elicottero di soccorso ADAC ha volato con una miscela al 40 per cento.

Il Dr. Andrea David, CEO della Fondazione ADAC no-profit, a cui appartiene ADAC Luftrettung, dichiara che “per noi, il progetto pilota Sustainable Aviation Fuel è un primo grande passo sulla strada verso un’ADAC Foundation e un servizio di soccorso aereo neutrali al rispetto clima, e il nostro contributo come organizzazione senza scopo di lucro per gli obiettivi della Germania e dell’Europa per la protezione del clima.
“Vogliamo essere un pioniere nella riduzione di CO2 nei servizi medici di emergenza con cherosene ecologico. Questo significato che dobbiamo anche sviluppare tecnologicamente il soccorso aereo in modo che l’uso del SAF sia una prova di futuro nel lungo termine. Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo dei partner forti al nostro fianco”, aggiunge Frédéric Bruder, amministratore delegato di ADAC Luftrettung. “È importante che il SAF sia un carburante certificato approvato, il che significa che sicurezza dei voli e dei pazienti rimane al massimo livello”.

Franck Saudo, CEO di Safran Helicopter Engines, dichiara: “Safran sta guidando gli sforzi dell’industria dei motori per ridurre le emissioni di anidride carbonica degli elicotteri. Insieme a questo storico primo volo, abbiamo firmato un accordo con ADAC Luftrettung per espandere l’uso del SAF nella loro flotta di elicotteri con motore Safran. Tutti i motori Safran sono certificati per funzionare con un massimo del 50 per cento di carburante sostenibile, compreso il biocarburante. Il nostro obiettivo è di raggiungere il 100 per cento”.

Bruno Even, CEO di Airbus Helicopters, dichiara: “Fare da pioniere nel settore aerospaziale sostenibile è una chiara ambizione per Airbus e consentire l’uso di carburante sostenibile per l’aviazione è una pietra miliare importante per il nostro settore. L’evento di oggi è il primo passo per rafforzare l’ambizione di Airbus Helicopters di avere la gamma di prodotti con le più basse emissioni di CO2 al mondo”.

Christian Cabrol, amministratore delegato di TOTAL Deutschland GmbH, aggiunge: “TotalEnergies si è posta l’obiettivo di arrivare a emissioni nette zero insieme alla società entro il 2050. Sviluppando i biocarburanti, stiamo aiutando i nostri clienti dell’industria aeronautica a l’ intensità di carbonio dei prodotti energetici che utilizzano. Il nostro
carburante sostenibile per l’aviazione può essere utilizzato senza alcuna modifica dell’infrastruttura logistica per lo stoccaggio e la distribuzione, e quindi anche direttamente su aeromobili ed elicotteri. Lo stiamo sperimentando oggi nella pratica. Lo scorso marzo, abbiamo iniziato con successo la produzione di sostenibile per l’aviazione in carburante
Francia, che è già utilizzato stato per un volo a lungo raggio tra Parigi e Montreal due settimane fa, e presto lo renderemo disponibile ai nostri clienti tedeschi”