QuizVDS Blog

Unifly raccoglie 10 milioni di euro da Terra Drone e JOIN per sviluppare ulteriormente la piattaforma UTM

Unifly raccoglie 10 milioni di euro da Terra Drone e JOIN per sviluppare ulteriormente la piattaforma UTM

Il fornitore di sistemi UTM (Unmanned Traffic Management) leader mondiale Unifly NV (Unifly), ha annunciato oggi un finanziamento di 10 milioni di euro da Terra Drone Corporation (Terra Drone) e Japan Overseas Infrastructure Investment Corporation for Transport & Urban Development (JOIN).

I proventi verranno utilizzati per continuare lo sviluppo del prodotto e consolidare la nostra posizione di fornitore di sistemi UTM più affidabile e sostenibile.

Il fondo del governo giapponese JOIN ha annunciato la sua decisione e la ricezione dell’approvazione da parte del Ministro del territorio, delle infrastrutture, dei trasporti e del turismo del Giappone, per investire nel principale fornitore mondiale del sistema UTM con sede in Belgio, insieme alla società giapponese di soluzioni per droni industriali, Drone Terra.

Attraverso questo investimento, JOIN e Terra Drone intendono supportare lo sviluppo del sistema UTM che consente una gestione sicura ed efficiente del volo di droni e aeromobili. Questo progetto segna il primo investimento di JOIN nel settore dei droni.


Fondata nel 2015 da esperti di gestione del traffico aereo e droni, Unifly è stata riconosciuta come uno dei principali fornitori di sistemi UTM – vincendo non solo 7 contratti a livello nazionale tra cui NAV CANADA, Canadian Air Navigation Service Provider (ANSP), ma anche ANSP tedesco – DFS Deutsche Flugsicherung GmbH – essendo uno dei suoi maggiori azionisti. Diversi e importanti azionisti stanno sostenendo il successo a lungo termine di Unifly. Utilizzando la conoscenza e la rete di Terra Drone, Unifly intende espandere UTM in tutto il mondo.

Toru Tokushige, CEO di Terra Drone: “Il nostro spazio aereo diventerà più affollato che mai. È urgente una soluzione di gestione del traffico globale per consentire operazioni sicure ed efficienti con droni e UAM. Terra Drone mira ad essere il protagonista nella costruzione dell’infrastruttura digitale nel cielo insieme a Unifly”.

Tatsuhiko Takesada, Presidente e CEO di JOIN: “Attraverso la sua partecipazione in Unifly, JOIN prevede di contribuire alla realizzazione di operazioni portuali, aeroportuali e aeroportuali sicure e al miglioramento della gestione delle operazioni con i droni. JOIN mira a supportare l’espansione dell’uso dei droni in un’ampia gamma di campi e sviluppare ulteriormente la sua crescita nel settore dei droni”.

Andres Van Swalm, co-fondatore di Unifly: “L’investimento di Terra Drone e JOIN rafforza la posizione di Unifly come partner UTM sostenibile per il futuro. Unifly è qui per restare: siamo molto felici di annunciare il nostro nuovo azionista e continuare con gli azionisti esistenti. Questo investimento ci consente di continuare a basarci sul successo di Unifly e di perseguire la nostra visione di abilitare l’aviazione autonoma”.

Negli ultimi dodici mesi, Unifly ha raggiunto traguardi significativi tra cui, a titolo esemplificativo, i seguenti:

Il canadese ANSP NAV CANADA ha lanciato Nav Drone insieme a Unifly, per supportare le autorizzazioni di volo nell’ambito del sistema UTM nazionale, disponibile su dispositivi web e mobili, fornendo agli utenti supervisori e agli operatori di droni gli strumenti necessari per pilotare in sicurezza i droni nello spazio aereo canadese.

La spagnola ANSP Enaire ha assegnato a Indra un contratto per la piattaforma di gestione automatizzata e digitale dei droni (U-Space) in collaborazione con Unifly e Airbus, con l’obiettivo di avviare un sistema conforme a U-Space nel 2023.

Il porto di Anversa ha sviluppato e lanciato una piattaforma UTM insieme a Unifly, per digitalizzare e automatizzare le richieste di voli con droni da parte degli operatori. Il porto di Anversa è diventato il primo porto marittimo al mondo a gestire il proprio spazio aereo come gestore della geozona, con particolare attenzione al coordinamento delle operazioni sicure dei droni nell’area portuale.

A proposito di Unifly

L’azienda belga Unifly è il leader mondiale nella costruzione di tecnologia UTM. La piattaforma Unifly collega i supervisori con i piloti di droni per integrare in sicurezza i droni nello spazio aereo. I fornitori nazionali di servizi di navigazione aerea di Belgio, Canada e Germania, tra gli altri, stanno utilizzando la piattaforma di Unifly per gestire il traffico dei droni nel loro spazio aereo in modo ottimizzato e sostenibile. Automatizzando completamente la gestione del traffico dei droni e integrando in sicurezza i sistemi di aviazione con e senza pilota, Unifly consentirà alle autorità aeronautiche di essere preparate alla crescita esponenziale del traffico aereo.

www.unifly.aero

A proposito di Terra Drone

Fondata nel 2016, Terra Drone è un’azienda leader nella tecnologia di droni e mobilità aerea urbana (UAM), che fornisce hardware per droni e software basato su cloud per il rilevamento e l’ispezione come Terra Lidar e la misurazione dello spessore mediante NDT a ultrasuoni. Inoltre, nel campo dell’UTM, Terra Drone ha completato diversi progetti con JAXA in Giappone.

Terra Drone è uno dei maggiori fornitori mondiali di soluzioni per droni industriali. Terra Drone è stata classificata al primo posto al mondo nella “Drone Services Companies Worldwide Ranking 2020” da Drone Industry Insights, un’organizzazione globale di ricerche di mercato sui droni, e ha raccolto fondi di serie B nel marzo 2022, portando il finanziamento totale a 83 milioni di dollari.

www.terra-drone.net

A proposito di UNISCITI

JOIN è una società di fondi di investimento infrastrutturali sponsorizzata dal governo giapponese, fondata in Giappone nell’ottobre 2014. L’obiettivo di JOIN è incoraggiare le aziende giapponesi a utilizzare le loro conoscenze, tecnologie ed esperienze accumulate nel campo delle infrastrutture per espandersi all’estero. JOIN ritiene che il suo contributo porterà a una crescita economica reciproca sia per il Giappone che per i paesi ospitanti.

Sebbene esistano vari rischi nei progetti infrastrutturali all’estero, come un grande investimento iniziale, un lungo periodo di progetto e il rischio della domanda durante il funzionamento, ecc., il ruolo di JOIN è fornire non solo equità, ma anche supporto pratico ai progetti partecipati dalle società giapponesi.

www.join-future.co.jp



Exit mobile version