Con l’inizio di AirVenture Oshkosh 2021, siamo arrivati ​​a un inizio tanto atteso per il più grande airshow del mondo.

AirVenture Oshkosh 2021 si apre lunedì 26 luglio e sono sul posto per catturare tutte le migliori notizie che posso trovare per gli aerei leggeri.

Purtroppo, al mio partner YouTube con sede in Canada, il videoman Dave, è stato negato l’ingresso dalla sicurezza nazionale – la sua occupazione era “ritenuta non essenziale” – quindi volerò da solo per scrivere articoli quotidiani e registrare video.

Fine di un’era?

Come comunicato stampa aziendale emesso poco prima degli spettacoli di Oshkosh, siamo anche arrivati ​​alla fine di un’era. Rotax ha annunciato che il produttore di motori austriaco cesserà la produzione del suo ultimo propulsore a due tempi, il bicilindrico 582 da 65 cavalli.

In effetti, mentre gli appassionati di aviazione leggera si preparano per l’imminente regolamento Mosaic che altererà drasticamente il paesaggio, si sta rivelando una linea di demarcazione più chiara. Molti velivoli leggeri hanno adottato i motori a quattro tempi Rotax, in modo schiacciante i loro modelli della serie 9 tra cui 912 ULS a carburatore, 912iS a iniezione di carburante, 914 turbo e il più recente 915iS.

I modelli di aeromobili all’estremità più leggera – che spesso raggruppo sotto la bandiera di “aerei alternativi” – funzionano bene con motori più piccoli e leggeri che sono quasi sempre a due tempi. Tali velivoli includono trike, alcuni paracadute a motore, quasi tutti i parapendio a motore e, naturalmente, praticamente l’intera flotta di ultraleggeri Part 103.

Il 22 luglio, all’inizio di AirVenture 2021, BRP-Rotax ha annunciato che avrebbe interrotto la produzione del “leggendario motore aeronautico Rotax 582 UL a due tempi entro la fine del 2021”.

Il costruttore di motori europeo ha spiegato: “Questa decisione è stata presa considerando la transizione quasi completa del mercato degli aeromobili leggeri e ultraleggeri verso i motori per aeromobili a quattro tempi”.

Osserverò che quando Rotax usa il termine “ultraleggero”, si riferisce principalmente a macchine volanti europee che sono più vicine all’LSA rispetto ai modelli americani Part 103. Questi ultimi hanno impiegato molto raramente motori a quattro tempi sebbene una volta utilizzassero ampiamente i modelli Rotax a due tempi.

Storia Rotax

Quando ho scoperto per la prima volta il marchio Rotax, ho usato il motore 277 monocilindrico da 22 cavalli. A quei tempi, il Rotax 277 era ovunque. È stato il primo propulsore a due tempi che Rotax ha interrotto.

Il bicilindrico 503 Rotax da 50 cavalli è stato uno dei motori a due tempi più popolari in assoluto per alimentare velivoli leggeri.

Dopo l’R-277 arrivarono i modelli bicilindrici 377, 447, 503 e 532, che alla fine divennero il 582. Tutti questi, tranne il 377, godettero di un’enorme popolarità. Un altro, il 618, vide un uso limitato. Mentre alcuni sperimentatori hanno riproposto i motori delle motoslitte per l’uso in aereo, Rotax non li ha mai venduti come motori per aerei.

Prima che Rotax entrasse e successivamente dominasse lo spazio degli aerei leggeri, altri motori, come Cuyuna, erano ampiamente utilizzati, ma la professionalità di Rotax spostò rapidamente la compagnia in testa alla parata. A quei tempi, i motori degli aerei leggeri non venivano quasi mai forniti dalle grandi aziende a causa delle preoccupazioni sulla responsabilità per quello che allora era un nuovo settore aeronautico.

“Il motore Rotax 582 UL è l’ultimo motore aeronautico a due tempi in produzione in serie ed è stato sicuramente parte del successo della nostra azienda in passato”, ha affermato Peter Oelsinger, Direttore Generale di BRP-Rotax. “La decisione riflette però la realtà del mercato. Quasi il 100% dei clienti sceglie motori a quattro tempi; una richiesta che possiamo sicuramente soddisfare con la nostra gamma di motori aeronautici a quattro tempi innovativi e di alta qualità”, ha aggiunto.

Non ancora finito, ma agisci presto

Rotax ha informato che il 582 UL sarà ancora disponibile tramite la rete di distribuzione autorizzata Rotax in tutto il mondo fino a quando l’inventario esistente durerà presso i distributori. Se desideri acquistare un nuovo 582, dovresti agire subito prima che le scorte si esauriscano.

Un kit di revisione Rotax 582 offerto da Lockwood Aircraft.

È un azzardo installare un motore che il produttore sta interrompendo? No, non proprio.

Rotax ha costruito una rete di assistenza globale molto apprezzata. L’azienda, i suoi rappresentanti e distributori continueranno a fornire assistenza tecnica a tutti i clienti Rotax 582 UL esistenti e mira a fornire la disponibilità dei pezzi di ricambio originali Rotax fino a 10 anni dopo l’interruzione della produzione.

Inoltre, come hanno scoperto molti progettisti o costruttori, il mercato dell’usato può fornire questi motori per anni e molti di essi sono disponibili con relativamente poche ore registrate.

Con una buona manutenzione, è probabile che il 582 di Rotax voli per molti altri anni.