(B2) Un elicottero Mi-17 bulgaro (di fabbricazione russa) si è schiantato lunedì sera alla base aerea di Krumovo (vicino a Plovdiv, nel sud della Bulgaria). Per qualche motivo inspiegabile, erano circa le 20:30 mentre l’elicottero era su un volo di addestramento, ha improvvisamente perso quota ed è sceso di circa 30 metri, ha confermato il funzionario. Ministero della Difesa bulgaro.

Nonostante l’intervento dei soccorsi e dei vigili del fuoco della base, per evitare l’esplosione dell’elicottero, sono morti il ​​pilota (Plamen Pantileev) e il copilota (Stoyan Nedelchev). Il terzo membro dell’equipaggio, il capo meccanico (Alexey Kamenov) è stato recuperato, ferito ma cosciente. Trasportato in prima emergenza, all’ospedale universitario St. Georgi di Plovdiv, è stato poi trasferito all’Accademia medica militare di Sofia. Le sue condizioni sono stabili, secondo le autorità bulgare. È stata avviata un’indagine.

(NGV)

Documento aggiornato martedì 12 giugno con le ultime informazioni