1 - E' possibile condurre voli all'interno di "zone regolamentate" (R)?
2 - Quale è il livello di volo al di sopra del quale i voli VFR effettuati in spazi aerei di classe "B", "C"; "D" "F" e"G" debbono operare con una visibilità di volo uguale o superiore a 8 Km?
3 - Volando in valle, quale è la distanza minima orizzontale (laterale) dal fianco della montagna, per evitare conflitti di traffico con gli ultraleggeri?
4 - Quale manovra è prescritta per un aeromobile che vuole effettuare un sorpasso?
5 - Un piano di volo VFR deve essere presentato:
6 - In quali casi il segnale "PAN PAN" dovrà precedere la trasmissione di determinati messaggi?
7 - L'Ente che assicura il servizio informazioni volo nell'ambito di una FIR viene identificato con la seguente abbreviazione:
8 - La sigla ATS in aviazione è un termine generico che indica:
9 - Quali azioni dovranno essere intraprese da un aeromobile in radio avaria in caso di condizioni di volo VMC?
10 - Quale è la visibilità minima prescritta ed il limite di velocità per il volo VFR nelle zone classificate 'F' e "G", al disopra di 3000 piedi di altitudine, ma al disotto di 10.000?