Test 10 domande deltaplano-parapendio, tempo libero

1 - Le accelerazioni positive (testa-piedi) corrispondono ad un aumento dei 'G' o meglio ad un aumento fittizio dell'accelerazione di gravità. Quando si possono manifestare in volo?
2 - Come funziona la bussola?
3 - Come deve comportarsi il pilota di deltaplano una volta entrato in termica se vuole sfruttarla?
4 - Sulla polare delle velocità di un'ala un punto corrisponde al regime di minimo tasso di caduta. Esso si realizza:
5 - La decompressione da alta quota può dar luogo a liberazione di bolle gassose nel sangue, detti emboli. Qual è la condizione in cui questo pericoloso fenomeno può verificarsi con maggiore facilità?
6 - Come è possibile intervenire per aumentare la velocità di trim del deltaplano?
7 - L'ala di un delta o di un parapendio utilizza il principio di Benoully applicato ad un tubo Venturi?
8 - Qual è la distanza massima dal terreno a cui si può praticare il Volo Libero (VDS con apparecchi privi di motore) secondo il D.P.R. 404, salvo particolari disposizioni?
9 - Se il gradiente termico verticale di una massa d'aria è inferiore ad 1 grado centigrado ogni 100 mt. si dice che essa è:
10 - Durante una virata al sistema ala-pilota viene applicata, per effetto della forza centrifuga, un'accelerazione pari a 2 G. Ciò significa che: