1 - Se l'asse prescelto dal pilota per effettuare una serie di 'otto' in avvicinamento è troppo prossimo al punto di contatto, per non mancare l'atterraggio:
2 - Che cos'è l'altimetro?
3 - Come è possibile ottenere, a prescindere da altre condizioni, il minimo tasso di caduta con deltaplano e parapendio?
4 - Dopo aver regolato l'altimetro alla quota di decollo, effettuiamo il volo. Se all'atterraggio esso ci indica una quota diversa da quella conosciuta, cosa può essere accaduto?
5 - Per quale motivo il pilotaggio in prossimità del suolo deve necessariamente essere più dolce ed attento?
6 - Quando è necessario controllare che i cordini del parapendio non siano attorcigliati o aggrovigliati?
7 - Oltre al moto convettivo dell'aria riscaldata per conduzione dal terreno sottostante, si può verificare un movimento ascensionale dell'aria per altri motivi?
8 - Quando una catena montuosa è interessata dall'avvent1o di una massa d'aria molto umida che tende a scavalcarla, si determinano particolari fenomeni detti:
9 - Il tessuto con cui è generalmente costruito un parapendio deve essere:
10 - Come comportarsi in presenza di un infortunato che si sospetta avere lesioni interne di entità sconosciuta?