1 - La corretta sequenza in finale per l'atterraggio in parapendio, in condizioni di vento moderata, è:
2 - Come è possibile aumentare consistentemente il tassa di caduta in parapendio?
3 - Se, in determinate condizioni aerologiche, vogliamo rimanere più possibile in volo realizzando la massima autonomia oraria, dovremo:
4 - Come deve comportarsi il pilota di deltaplano una volta entrato in termica se vuole sfruttarla?
5 - In presenza di vento meteorologico, come si esegue una virata di 360 gradi la cui traccia al suolo sia più possibile circolare?
6 - Se l'asse prescelto dal pilota per effettuare una serie di 'otto' in avvicinamento è troppo prossimo al punto di contatto, per non mancare l'atterraggio:
7 - In un atterraggio in cui si presentano contemporaneamente molti deltaplani e parapendii, sarà opportuno:
8 - Per sfruttare meglio le condizioni una volta centrata la termica, il pilota:
9 - Quale intervento sui comandi dovrà fare K pilota per aumentare i(margine di sorvolo di eventualiasiacali lungo la traiettoria, in finale per l'atterraggio con vento frontale sostenuto?
10 - Effettuando un avvicinamento con circuito a 'C' in condizioni di vento sostenuto, è necessario iniziare la virata base: