QuizVDS Blog

Alla ricerca di un’altitudine più elevata: F2 di Flight Design e A5 Go di Icon per la certificazione

Alla ricerca di un'altitudine più elevata: F2 di Flight Design e A5 Go di Icon per la certificazione

Piuttosto forte e insistentemente suono il tamburo sugli “aerei convenienti”, ma i lettori si divertono anche a conoscere altri velivoli. Non scriverò mai di jet o turbine multimilionarie, ma io volere continua a seguire qualunque velivoli “leggeri” che soddisfano i parametri LSA ora o dopo la regola Mosaic.

In questo articolo descriverò come due aerei stanno perseguendo la certificazione convenzionale: F2-CS23 di Flight Design e L’icona A5.

Contrariamente al linguaggio comune, gli LSA non sono “certificati”. Invece un produttore dichiara di soddisfare gli standard ASTM e FAA “accetta” tale dichiarazione. Frequentemente all’inizio, la FAA controllava i produttori in un controllo punto per punto della loro dichiarazione, oltre a verificare che i produttori utilizzassero le migliori pratiche generalmente accettate nella loro produzione. Alle società con approvazione preventiva potrebbe non essere richiesto di sottoporsi a un audit; è sempre una scelta della FAA.

Sono stato coinvolto in ASTM per molti anni e posso attestare che questi standard sono molto rigorosi. Sono stati accolti con favore da molti paesi in cui sono in uso attivo. In effetti, la FAA sta utilizzando gli standard ASTM per LSA come modello per un futuro sistema di approvazione per gli aeromobili dell’aviazione generale della Parte 23. Tuttavia, per alcuni paesi è richiesto un certificato standard; LSA ha un certificato speciale. Pertanto, alcune aziende ritengono che sia nel loro interesse ottenere il livello di approvazione più elevato.

Progetto di volo F2

All’inizio di dicembre 2021, Flight Design in Germania ha annunciato che l’F2 è ora un velivolo certificato EASA CS-23. CS23 è un sistema di certificazione completo modellato sul processo di approvazione della Parte 23 della FAA. Raggiungere questo è un ostacolo alto.

“Non potremmo essere più felici di vedere questo passo importante per il programma F2, che alla fine porterà alla versione F4 a quattro posti e alla F2e completamente elettrica”, ha affermato Matthias Betschcapo del dipartimento Design Organization di Flight Design che ha creato la serie F e molti dei suoi concetti avanzati.

“L’F2-CS23 è il passo successivo nel concetto ‘Vision Zero’ di Flight Design che incorpora tutte le caratteristiche di sicurezza disponibili in commercio appropriate per questo tipo di aeromobile”, ha spiegato la società. “Queste caratteristiche includono: uno stallo passivo e un design della cellula resistente agli spin; sistema di paracadute di emergenza della cellula; Airbag a marchio Amsafe e imbracature per mulinelli inerziali; Garmin ESP (stabilità elettronica e protezione dell’involucro); un robusto involucro protettivo per gli occupanti per il pilota e i passeggeri; gestione automatica del carburante; comandi semplificati come una leva combinata dell’acceleratore e del freno; e un’atmosfera e un funzionamento più moderni, simili a quelli di un’auto.

Immagini di Flight Design F2 di Jan Fridrich

L’amministratore delegato dell’azienda, Daniel Guenther, ha dichiarato: “Questa è una pietra miliare importante per la nostra attività e un tributo al duro lavoro del team di progettazione di F2 e delle nostre diverse attività nell’ambito dell’aviazione generale di Flight Design”. F2 è importato in America da Flight Design USA ed è rappresentato da Airtime Aviation, il principale venditore di LSA nel paese.

L’F2-CS23 viene fornito con un lungo elenco di funzionalità standard come una suite avionica G3X tutta Garmin; pilota automatico a due assi; Motore Rotax 912iS da 100 cavalli a iniezione con elica certificata DUC; Ruote e freni Beringer, sedili in pelle traforata, sistema di riscaldamento con scambiatore di calore; e illuminazione Whelen.

“La categoria CS-23 dell’EASA è uno standard di certificazione riconosciuto a livello internazionale che consentirà al nuovo F2-CS23 di essere facilmente accettato in tutti i mercati del mondo”, ha affermato Dieter KoehlerProject Manager dei progetti F2 e F4.

Flight Design vede l’F2-CS23 come “una scelta eccellente per le scuole di volo con la sua cabina di pilotaggio ampia e di facile accesso, l’efficienza del carburante, le caratteristiche di sicurezza uniche e la suite avionica all’avanguardia. Tutti i nuovi velivoli Flight Design sono dotati di una compensazione del carbonio fino a TBO nell’ambito del piano Pro-Climate di Flight Design”. F2-CS23 segue l’F2-LSA dell’azienda che ha iniziato le consegne all’inizio del 2021.

Icona Aereo A5

Icon Aircraft, con sede in California, vuole espandere le proprie vendite internazionali e per facilitare ciò, la società ha scelto di perseguire l’approvazione della categoria primaria da parte della FAA. Icon ha già ottenuto l’approvazione SLSA; numero 137 nella nostra lista SLSA.

“Nei paesi che non hanno una categoria Light-Sport (Canada e altri), la versione Type Certified dell’A5 può essere importata e registrata come aeromobile di categoria primaria”, ha spiegato la compagnia. Stanno cercando partner al di fuori degli Stati Uniti che vogliono essere rivenditori di Icon Aircraft.

La certificazione di categoria primaria di Icon è a buon punto lungo il lungo processo. “Tutti i nostri documenti sono stati sottoposti alla FAA per la revisione e l’unico elemento rimasto nella nostra lista di cose da fare è il test del rumore per garantire che siamo conformi. Non ci aspettiamo che questo sia un problema e stiamo pianificando di completarlo a gennaio”.

“Una volta fatto”, ha continuato l’azienda, “spetta alla FAA finire di rivedere i nostri documenti. La stima che abbiamo ricevuto dalla FAA e dal nostro team di certificazione è che il progetto dovrebbe essere completato e il nostro certificato di tipo in mano entro marzo o inizio aprile 2022”.

La certificazione di categoria primaria ha vantaggi anche negli Stati Uniti, secondo quanto riportato da Icon. Uno è che qualsiasi A&P è autorizzato a lavorarci. Poiché non si tratta di un SLSA, i proprietari non dovranno utilizzare i partner di servizio Icon designati, sebbene l’azienda li incoraggerà comunque a farlo.

Un altro vantaggio sono i viaggi internazionali, ad esempio, volare con la tua Icon A5 verso le isole dei Caraibi o tenere la tua A5 su uno yacht quando ti trovi in ​​un altro paese (immagine). “Gli aeromobili per sport leggeri non ricevono un certificato di omologazione”, ha spiegato Icon, “quindi in genere è necessario un permesso speciale prima di poter volare in un altro paese proprio come se si volasse su un aereo sperimentale”. Esistono alcune eccezioni, in particolare alle Bahamas, che consentono LSA registrati negli Stati Uniti. Le Bahamas sono inoltre uniche tra gli altri paesi in quanto accettano il certificato di pilota sportivo della FAA.

“L’espansione internazionale è stata una parte fondamentale del nostro piano aziendale sin dal primo giorno”, ha affermato Jason Huang, Presidente di Icon Aircraft. “Le persone negli Stati Uniti hanno potuto godersi l’avventura volando sull’Icon A5 per diversi anni e continueremo a produrre la versione SLSA. Ma ora siamo entusiasti di presentare l’A5 ad altri in tutto il mondo. La certificazione del tipo è uno dei tanti investimenti che Icon ha fatto per aumentare le nostre capacità e migliorare l’A5. Sappiamo che sarà apprezzato dai nostri detentori di depositi internazionali e dai partner di vendita e siamo tutti molto entusiasti che questo giorno venga”.

“Notare che continueremo a realizzare la versione SLSA, anche “, ha assicurato Huang. Ciò continua la possibilità per i piloti americani di volare in A5 senza la necessità di un medico di aviazione, utilizzando solo la patente di guida al posto di un’approvazione medica.

Perché non perseguire l’approvazione utilizzando il regolamento in arrivo, spesso indicato come Mosaic?

“Il mosaico è un’iniziativa FAA che non si traduce a livello globale”, ha affermato l’azienda. “Quindi, perseguire la certificazione di categoria primaria è l’azione di cui avevamo bisogno per coincidere con i nostri piani di espansione globale”.


Exit mobile version